La contrazione di Bitcoin (BTC) al di sotto dei 30.000$ è costata al crypto asset quasi tutti i guadagni della sua bull run nel 2021, ma un risvolto positivo storico è pronto a soccorrere i rialzisti.

I dati relativi all’order book dell’exchange di criptovalute Binance confermano che BTC/USD ha quasi raggiunto la zona di supporto più forte mai vista.

Il prezzo di BTC arriva alla "più grande offerta di sempre"

Sono state 24 ore difficili per gli HODLer di Bitcoin, e la disfatta non sembra ancora finita. Dopo aver perso il 6% da un giorno all’altro, BTC/USD ha toccato minimi di 29.300$, 300$ più in basso rispetto al livello a cui ha iniziato l’anno.

Così facendo, nonostante abbia raggiunto solo tre mesi fa massimi notevoli a 64.500$, Bitcoin è di fatto tornato al punto di partenza prima della fase più intensa della sua ultima bull run.

Chi teme che tutto sia perduto, almeno nel breve termine, potrebbe essere lieto di scoprire che lo stesso livello ora accoglie la più grande “offerta” mai vista in Bitcoin. Come rivelato il 20 luglio da “Material Scientist,” creatore della risorsa di monitoraggio Material Indicators, BTC/USD si sta appoggiando a una domanda senza precedenti.

Abbiamo appena raggiunto la più grande offerta di sempre,” ha riassunto Material Scientist.

"Ci vorrebbe un enorme FUD per spezzarla. Quindi, credo che un rialzo sia più probabile.”

Tuttavia, l’idea di un breakdown dai livelli attuali è tutt’altro che un’illusione tra i trader, mentre circolano online previsioni di 24.000$ o persino uno “scenario Armageddon” a 14.000$.

Dati aggiuntivi sull’order book di Binance mostrano una resistenza relativamente scarsa tra il prezzo spot e i 35.000$, cosa che potrebbe rendere una ripresa più facile.

Livelli di acquisto e di vendita in BTC/USD (Binance), 20 luglio. Fonte: Material Indicators/Twitter

Al momento della stesura, Bitcoin si aggira intorno ai 29.740$, e una relativa stabilità è tornata nel mercato.

I piccoli HODLer continuano ad accumulare

Nel frattempo, le ultime cifre relative all’attività degli investitori hanno prodotto dei risultati sorprendenti.

Come sottolineato il 20 luglio dall’analista Willy Woo, ora sono gli HODLer più piccoli ad accumulare BTC, anche mentre le più grandi whale si liberano delle proprie riserve.

Correlato: Rothschild Investment Corp ha aumentato la sua esposizione a Bitcoin del 300% da aprile

"Crescita parabolica per i pesci piccoli,ha commentato.

"Questo è il rapporto di offerta appartenente a possessori di 0-10 BTC vs. 100+ BTC (delfini vs. whale). PS. Le riserve dei piccoli HODLer corrispondono al 32% di ciò che possiedono i grandi investitori, e questo non include nemmeno i fondi su exchange o ETF.”
Grafico del rapporto tra investitori in Bitcoin. Fonte: Willy Woo/Twitter

In termini di anni della bull run post-halving, questo rende il 2021 più simile al 2013 rispetto al 2017: una narrativa comune nelle ultime settimane.