Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, EOS, Litecoin, Cardano, Stellar, IOTA, TRON: Analisi dei prezzi, 10 agosto

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Solo qualche giorno fa, ci chiedevamo se le criptovalute fossero entrate in una fase rialzista oppure no. Ora, dopo l'ultimo calo dei prezzi, gli analisti prevedono un enorme crollo del Bitcoin (BTC).

L'intelligence analyst di Bloomberg Mike McGlone crede che il BTC ritornerà a 4.000$, ossia i livelli dello scorso anno.

Jeff deGraff, responsabile dell'analisi tecnica presso Renaissance Macro Research, ha prospettive ancora peggiori: ha dichiarato che "una volta completato il top", potrà significare addirittura "game over" per il Bitcoin. L'opinione di DeGraff è molto rispettata nella comunità dell'analisi tecnica, perciò, la sua previsione dovrebbe essere tenuta in considerazione.

Tuttavia, è importante ricordare che gli analisti possono cambiare velocemente opinione in base ai pattern dei grafici. Anche se può essere utile conoscere i loro punti di vista, i trade si devono effettuare basandosi esclusivamente sui pattern dei grafici attuali. Inoltre, ogni posizione deve essere protetta da uno stop loss, in modo da salvaguardare il proprio capitale nel caso in cui i mercati dovessero comportarsi in modo totalmente opposto alle nostre previsioni.

BTC/USD

Negli ultimi due giorni, i rialzisti hanno difeso il livello di supporto critico a 6.075,04$. Sebbene questo sia un segnale positivo, un pullback più netto ci avrebbe dato maggiore fiducia. Poiché la ripresa è stata debole, dovremo fare affidamento su altri segnali per prevedere la prossima direzione che prenderà il Bitcoin.

https://www.tradingview.com/x/m7dZhB9e/

Le medie mobili sono sul punto di completare un crossover ribassista, il che è un segnale negativo. Tuttavia, l'RSI è quasi in territorio oversold, segnale che le vendite sono state esagerate e che potrebbe verificarsi un pullback.

Quest'eventuale pullback, però, dovrà affrontare forte resistenza prima in prossimità della linea di downtrend del triangolo discendente, e poi a livello delle medie mobili. La valuta virtuale mostrerà i primi segni rialzisti una volta superati i 7.200$.

Esiste la possibilità che la coppia BTC/USD rimanga in un range compreso tra 6.000$ e 8.500$. Siamo giunti a questa conclusione perché il bottom (circa 6.000$) e il massimo (8.500$) hanno retto due volte da maggio sino ad ora. Pertanto, i trader aggressivi possono aprire in posizioni long a 6.800$ con stop loss a 5.900$ in previsione di un'impennata a 8.500$. Questo è però un trade rischioso, quindi suggeriamo di utilizzare solo il 30% delle solite posizioni, aggiungendone magari delle altre quando i prezzi supereranno i 7.200$.

La nostra ipotesi di formazione di un intervallo sarà invalidata se i ribassisti affonderanno i prezzi sotto 5.900$. In tali circostanze, il downtrend potrebbe estendersi fino ai livelli di supporto successivi, 5.400$ e 5.000$.

ETH/USD

Ethereum sta lottando per rimbalzare dal supporto critico di 358$. L'8 agosto, finendo a 346,35$, la criptovaluta ha toccato il livello più basso dal 19 novembre dello scorso anno. Il pullback del 9 agosto è stato insignificante, in quanto il prezzo ha cominciato a scendere non appena raggiunti i 370,39$.

https://www.tradingview.com/x/NUglVsRL/

Se i rialzisti dovessero spingere i prezzi sotto i 346$, la caduta potrebbe estendersi a 280$. Anche se l'RSI è già in territorio oversold, non abbiamo molta fiducia in un rimbalzo, perché durante la caduta di marzo, l'RSI era arrivato a livelli molto più profondi prima che partisse una ripresa.

Diventeremo positivi sulla coppia ETH/USD una volta che supererà la SMA a 50 giorni. Fino ad allora, consigliamo di limitarsi ad osservarne l'andamento.

XRP/USD

L'8 agosto, Ripple è scesa a 0,32$, appena sotto il nostro target di 0,32862$. Un breakdown da questo livello comporterà un calo a 0,24001$.

https://www.tradingview.com/x/M46skl9R/

Sebbene l'RSI si trovi in ​​un territorio profondamente oversold, il debole tentativo di pullback del 9 agosto dimostra che gli acquirenti non hanno fretta di acquistare la criptovaluta.

Dobbiamo aspettare che la coppia XRP/USD formi un pattern rialzista prima di diventare positivi. Il primo segnale di forza si avrà quando il prezzo supererà la SMA a 50 giorni.

BCH/USD

L'8 agosto, Bitcoin Cash ha toccato un nuovo minimo annuale: 564,9304$. Il tentativo di pullback del 9 agosto non è riuscito a superare quota 619,7510$.

https://www.tradingview.com/x/xf8B1VyC/

La coppia BCH/USD può ora testare nuovamente il supporto a 537,8221$, che equivale al minimo giornaliero dell'8 novembre 2017. Questo è un supporto importante; quindi, prevediamo forti acquisti nella zona 537,8221$ - 619,7510$. La coppia guadagnerà forza se il prezzo supererà i 620$.

Al contrario, se i rialzisti dovessero trascinare la moneta sotto i 537,8221$, potrebbe scivolare a quota 400$.

EOS/USD

Dopo aver fallito il tentativo di pullback del 9 agosto, EOS probabilmente estenderà la sua caduta nella prossima zona di supporto, compresa tra 3.8723$ e 4.3396$.

https://www.tradingview.com/x/0NM5Iru5/

Ci piace che la coppia EOS/USD sia ancora ben al di sopra dei minimi dello scorso anno. Il quantitativo di vendite dedotto dall'RSI fa pensare ad una probabile ripresa. Aspetteremo tale rimbalzo prima di considerare di aprire nuove posizioni.

Le nostre opinioni rialziste verranno invalidate se i ribassisti trascineranno la criptovaluta sotto quota 3,8723$.

LTC/USD

Litecoin è tornata ai livelli visti a metà novembre 2017. Ciò è un segnale negativo.

https://www.tradingview.com/x/g2trdiCe/

Il tentativo di pullback del 9 agosto si è dissolto a quota 65$, e attualmente i ribassisti stanno cercando di estendere il calo al prossimo obiettivo di $ 57.

L'anno scorso, tra la fine di settembre e l'inizio di novembre, la coppia LTC/USD ha trovato più volte supporto vicino alla zona 48$ -  52$. Pertanto, crediamo che tale zona faccia da supporto anche durante questa caduta.

Ogni pullback dovrà affrontare forte resistenza all'EMA a 20 giorni e a 74.074$. Aspetteremo un cambio di trend prima di consigliare posizioni long su questa coppia.

ADA/USD

Il tentativo di pullback del 9 agosto non superato la soglia dei 0,13$. Quello che una volta era un forte supporto è ora una resistenza altrettanto tenace. A meno che Cardano non superi rapidamente i 0,13$, rischia di finire a quota 0,111843$.

https://www.tradingview.com/x/DIgalK1Z/

Sotto 0,111843$, il livello successivo da tenere d'occhio è 0,078215$. Qualsiasi caduta al di sotto di tale soglia spingerà la coppia ADA/USD a livelli mai visti.

Diventeremo positivi su questa criptovaluta solo quando smetterà di scendere, superando la linea di downtrend e gli 0,15$.

XLM/USD

Il 9 agosto, Stellar è rimbalzata in modo convinto. Ciò dimostra che i rialzisti sono disposti ad acquistarla durante i cali.

https://www.tradingview.com/x/ntKDog4u/

La soglia degli 0,184$ è da tenere d'occhio, perché si è sempre dimostrata un solido supporto. Pertanto, ci aspettiamo che regga anche questa volta.

Se, contrariamente alle nostre aspettative, la criptovaluta dovesse finire sotto tale livello, diverrebbe negativa e potrebbe crollare a 0,09$. Dato che siamo relativamente rialzisti sulla coppia XLM/USD, potremmo proporre delle posizioni una volta superate le due medie mobili.

IOTA/USD

L'RSI oversold non è riuscito ad attirare abbastanza acquirenti. IOTA continua a sembrare molto debole, con un probabile calo al target di 0,5721$. Se anche questo livello dovesse infrangersi, il supporto successivo potrebbe essere la zona 0,5$ - 0,52$.

https://www.tradingview.com/x/SuJ6q0F1/

Di solito, quando l'RSI è oversold si scatena un pullback. Nelle due precedenti occasioni in cui l'RSI era quasi in territorio oversold, la coppia IOTA/USD è rimasta in un intervallo per alcuni giorni, per poi salire.

Quindi, se i rialzisti difenderanno uno dei livelli di supporto sopra menzionati, la coppia potrebbe tentare una ripresa, che troverà però forte resistenza a quota 0,9150$. Aspetteremo che si sviluppi uno schema rialzista prima di proporre delle posizioni long.

TRX/USD

Tron fa fatica a rimbalzare dal supporto critico a 0,022806$. Sebbene i rialzisti abbiano difeso il supporto negli ultimi due giorni, non sono riusciti ad innescare una ripresa significativa.

https://www.tradingview.com/x/d6TmPNzR/

I ribassisti proveranno a trascinare la criptovaluta sotto quota 0,022806$. Se dovessero riuscirci, la coppia TRX/USD diventerebbe estremamente negativa. I livelli inferiori da tenere d'occhio sono 0,018297$ e 0,01095383$. Tuttavia, dato che non sono livelli di supporto molto forti, è difficile capire dove cominceranno a vedersi i primi acquisti.

Le nostre vedute ribassiste verranno invalidate se i rialzisti acquisteranno sotto 0,022806$  e spingono i prezzi al di sopra degli 0,02801344$. Meglio evitare di aprire posizioni long fin quando i prezzi non si stabilizzeranno.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.