Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, EOS, Stellar, Litecoin, Cardano, Monero, TRON: Analisi dei prezzi, 29 ottobre

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Degli hacker hanno rubato 913 bitcoin dall'exchange di criptovalute canadese MapleChange. Sebbene l'exchange fosse di piccole dimensioni, le notizie sugli attacchi hacker sono un deterrente importante per l'ingresso degli investitori istituzionali nell'industria crypto. Responsabile della gestione di ingenti somme di denaro, le organizzazioni finanziarie tradizionali non sono disposte a correre rischi significativi.

Pertanto, l'ingresso di Fidelity nel settore dei servizi di custodia è un grande vantaggio, poiché assicurerà agli investitori istituzionali lo stesso livello di sicurezza a cui sono abituati con gli asset tradizionali. Dopotutto, Fidelity ha gestito miliardi di dollari in modo sicuro per decenni.

Offerte analoghe di altri grandi attori attrarranno anche gli investitori che finora sono rimasti lontani dal mercato per paura della mancanza di adeguata sicurezza.

La società di private equity e investimenti NXMH ha acquisito Bitstamp, uno dei più famosi exchange di criptovalute al mondo. NXMH, che è una società controllata da Barclays, una delle più grandi banche del Regno Unito, avrebbe pagato oltre circa 400 mln di dollari per l'accordo.

Investimenti come questi mostrano la fiducia che i grandi attori dell'industria ripongono nel futuro delle criptovalute.

La rivista Nature Climate Change ha previsto che il Bitcoin, se adottato allo stesso ritmo delle altre tecnologie, potrebbe spingere la temperatura globale di oltre 2 C° entro il 2034.

Vediamo come reagiscono i mercati a queste notizie
 

BTC/USD

Il calo sotto i 6.500$ ha attirato le vendite, che hanno trascinato il Bitcoin ancora più in basso. Il prossimo supporto si trova a 6.200$, sotto il quale è possibile un nuovo test della zona di supporto critica compresa tra i 5.900$ e i 6.075$.

BTC/USD

Il movimento della coppia BTC/USD ci darà un'idea della prossima direzione. Se il prezzo si riprenderà una volta toccato il supporto, indicherà che gli investitori attendono i cali per acquistare.

Tuttavia, se la valuta digitale scenderà facilmente sotto il supporto, allora i ribassisti avranno la meglio. Un'eventuale chiusura al di sotto dei 5.900$ sarà uno sviluppo negativo che potrebbe attivare una serie di stop protettivi, trascinando il prezzo fino alle successive linee di supporto di 5.450$ e 5.000$. Pertanto, i trader che possiedono posizioni long possono mantenere i loro stop a 5.900$.

A volte, la prima uscita da un range ristretto si rivela un bluff. Quindi, dovremo osservare la criptovaluta per un paio di giorni prima di confermare che il trend è diventato negativo.

ETH/USD

Non essendo riuscita a superare l'EMA a 20 giorni, Ethereum ha ripreso a scendere. Potrebbe subire una correzione fino al supporto dei 188,35$, che ha retto in altre due occasioni.

ETH/USD

Tuttavia, questa volta, l'andamento negativo delle medie mobili e il fatto che l'RSI sia sotto i 40 punti mostrano che i ribassisti sono al comando. Un calo sotto i 188,85$ potrebbe inabissare la coppia ETH/USD sotto 167,32$, facendo ripartire il downtrend.

Le nostre vedute ribassiste non saranno valide se il prezzo risalirà con forza dai supporti, superando le medie mobili. Sopra i 249,93$, la coppia potrebbe cominciare un nuovo uptrend, spingendo il prezzo fino a quota 322,57$.

XRP/USD

Dopo essersi aggrappata all'EMA a 20 giorni per un po' di tempo, oggi Ripple è scesa sotto entrambe le medie mobili. Possiamo però notare degli acquisti in prossimità dei minimi intragiornalieri, il che è un segno positivo.

XRP/USD

La coppia XRP/USD ha un supporto a 0,37185$, che potrebbe reggere. Se così non fosse, la caduta potrebbe estendersi fino alla prossima zona di supporto, compresa tra 0,24508$ – 0,26913$.

Al contrario, un break out sopra gli 0,48$ sarà indice di forza. Potremmo consigliare delle posizioni long una volta che la valuta digitale supererà quota 0,5$. La nostra opinione sulla coppia è positiva, perché la SMA a 50 giorni è in rialzo, mentre l'EMA a 20 giorni è piatta.

BCH/USD

Dopo aver trascorso gli ultimi giorni vicino alla linea di supporto, nella giornata di oggi Bitcoin Cash è scesa sotto il triangolo simmetrico. Anche se il target del pattern è molto più in basso, ci aspettiamo una caduta a 300$, quota che potrebbe fare da supporto.

BCH/USD

Anche se c'è un supporto minore a 408,0182$, non crediamo riuscirà a reggere. Il downtrend delle medie mobili e la chiusura dell'RSI in territorio quasi oversold fa pensare ad un ulteriore calo. I trader che possiedono posizioni long possono chiuderle a quota 400$. La coppia BCH/USD invaliderà le nostre vedute ribassiste solo superando i 500$.

EOS/USD

Dopo aver passato due settimane vicino alle medie mobili, oggi EOS è crollata. Ha un supporto minore a 5$, sotto il quale la caduta potrebbe estendersi a 4,49$. Quindi, consigliamo ai trader di mantenere gli stop sulle loro posizioni a 4,9$.

EOS/USD

La coppia EOS/USD mostrerà forza rimbalzando dai 5$ e superando quota 6,1$. Finché il prezzo rimarrà sotto le medie mobili, ogni tentativo di impennata verrà stroncato da forti vendite.

XLM/USD

Stellar è scesa sotto le medie mobili. Ora potrebbe subire una correzione fino alla prossima zona di supporto, che si trova tra 0,184$ e 0,2$.

XLM/USD

Con questa caduta, i ribassisti sono riusciti a fermare il pullback sulla linea di downtrend del triangolo discendente per la quarta volta. Un calo sotto quota 0,184$ completerà il pattern, provocando potenzialmente un crollo fino al prossimo supporto, che si trova a 0,08$. La coppia XLM/USD diventerà positiva una volta superata la linea di downtrend.

LTC/USD

Litecoin è in calo da alcuni giorni ed è attualmente si trova sul supporto a 49,466$. Questo livello ha retto in tre precedenti occasioni. Pertanto, anche stavolta agirà da forte sostegno. Tuttavia, se i ribassisti dovessero riuscire a causare un crollo e una chiusura (fuso orario UTC) sotto tale livello, completeranno un pattern a triangolo discendente ribassista che può causare una caduta prima a 40$ e successivamente a 29$.

LTC/USD

La coppia LTC/USD darà segnali di forza solo superando il triangolo, finendo a quota 60$. Il fallimento di un pattern ribassista è, ovviamente, un segnale rialzista. Quindi, superati i 60$, potremmo assistere ad un tentativo di superamento della resistenza a 69,279$.

ADA/USD

Cardano è scesa sotto il triangolo simmetrico. Se i ribassisti riusciranno a chiudere (fuso orario UTC) sotto la linea di supporto del triangolo, aumenteranno le probabilità di caduta verso il fondo dell'intervallo, ossia 0,060105$. Sebbene vi sia un supporto vicino agli 0,07$, l'EMA a 20 giorni in calo e l'attuale situazione dell'RSI suggeriscono che non reggerà. Finendo sotto quota 0,060105$, la valuta digitale riprenderà il downtrend.

ADA/USD

Le nostre vedute ribassiste non saranno valide se i rialzisti riusciranno a trascinare i prezzi al di sopra del triangolo. Una mossa del genere potrebbe portare la coppia ADA/USD a 0,094256$, l'estremo superiore del range. Da qui, un eventuale break out aumenterebbe la probabilità dell'inizio di un nuovo trend.

XMR/USD

Anche se Monero è scambiata in un range, l'impressione generale è negativa. Il prezzo si trova infatti vicino al fondo dell'intervallo 100,453$ - 128,65$.

XMR/USD

Entrambe le medie mobili sono in calo, e l'RSI è in territorio negativo. Ciò indica che i ribassisti sono in vantaggio.

Un calo sotto quota 100,453$ potrebbe inabissare la coppia XMR/USD fino al supporto critico di 81$, permettendo al downtrend di ripartire.

TRX/USD

TRON è scesa sotto la SMA a 50 giorni, e potrebbe finire sul prossimo supporto, a quota 0,0225$.

TRX/USD

La coppia TRX/USD riprenderà il downtrend in caso di chiusura (fuso orario UTC) sotto il supporto critico a 0,0183$. Il prossimo livello da tenere d'occhio è quota 0,01095383$.

Le nostre vedute negative verranno invalidate se i rialzisti riusciranno a superare quota 0,025$. Superati gli 0,03$, potrebbe addirittura verificarsi un'inversione di trend.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.