Bitcoin, Ethereum, Ripple, Litecoin, EOS, Bitcoin Cash, Stellar, Binance Coin, Tron, Cardano: Analisi dei prezzi, 20 marzo

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Binance Launchpad ha completato la vendita di Celer Network (CELR), per un valore complessivo di 4 milioni di dollari, in appena 17 minuti e 35 secondi. Si tratta del terzo lancio di enorme successo per la compagnia, dimostrando il crescente desiderio del mercato per nuove monete con robusti casi d'utilizzo.

Sia Avnet, uno dei più importanti distributori di componenti elettroniche al mondo, che Digitec Galaxus, il principale rivenditore online della Svizzera, accetteranno pagamenti in criptovalute. Siamo certi che in futuro molte altre aziende imboccheranno la strada delle monete digitali, promuovendo l'adozione della tecnologia fra le masse.

Blockchain e criptovalute sono tecnologie rivoluzionarie, ma cambiare l'approccio dei consumatori non è semplice, tanto abituati ad utilizzare sistemi ormai obsoleti. Sebbene gli elementi fondamentali del mercato continuino a migliorare, il prezzo delle monete non sembra rispondere in maniera altrettanto positiva. Ciononostante, al momento molte importanti criptovalute si trovano molto più in alto rispetto ai minimi annuali.

Per quanto ancora andrà avanti questa crescita? Scopriamolo dando un'occhiata ai grafici.

BTC/USD

Da tre giorni a questa parte, Bitcoin (BTC) viene scambiato in un range compreso fra i 3.950$ e i 4.035$. Solitamente un simile consolidamento viene seguito da un'espansione del range. A nostro parere i rialzisti spingeranno il prezzo fino alla prossima resistenza, a 4.255$: se la criptovaluta riuscisse a superare anche questo livello, completerebbe un double bottom pattern, il cui target è posizionato a 5.273,91$.

Entrambe le medie mobili sono in aumento e l'RSI è in positivo: il mercato è nelle mani dei rialzisti.

Se, contrariamente alle nostre previsioni, la coppia BTC/USD iniziasse a puntare verso il basso fino a scivolare al di sotto della uptrend line, il declino potrebbe estendersi fino alla SMA a 50 giorni. Se anche questo supporto venisse infranto, un crollo a 3.575$ diverrebbe probabile.

Il trend diverrebbe definitivamente negativo nel caso in cui venissero registrati nuovi minimi annuali: un simile movimento peggiorerebbe il sentimento generale, prolungando il mercato ribassista. I trader dovrebbero pertanto mantenere lo stop loss per le proprie posizioni long a 3.236,09$

ETH/USD

Da circa due giorni Ethereum (ETH) difende la EMA a 20 giorni, senza tuttavia riuscire a superare quota 144,78$. Assisteremo presto ad un movimento decisivo.

Se i rialzisti riuscissero a superare il livello a 144,78$, un'impennata a 167,32$ diverrebbe probabile, in quanto non è presente alcuna resistenza fra questi due valori. Una chiusura sopra 167,32$ porterebbe al completamente del triangolo ascendente, il cui target è posizionato a 251,64$.

Al contrario, nel caso in cui i ribassisti riuscissero a spingere la coppia ETH/USD sotto la SMA a 50 giorni, un crollo a 116,3$ diverrebbe probabile. I trader dovrebbero proteggere le proprie posizioni long con uno stop loss a 125$.

XRP/USD

Ripple (XRP) continua il proprio consolidamento in un range ristretto, mostrando un forte equilibrio fra acquirenti e venditori. Le medie mobili sono piatte e l'RSI è neutrale, suggerendo che i movimenti range bound potrebbero continuare per qualche altro giorno.

La prossima trending move avrà inizio a seguito di un breakout dalla resistenza a 0,33108$, o dopo un breakdown al di sotto della uptrend line del triangolo ascendente.

In alto, i livelli chiave sono la resistance line del canale discendente e quota 0,40$. Sopra questo livello, la coppia XRP/USD otterrebbe un notevole slancio. In basso, 0,27795$ è un supporto importante, sotto il quale la contrazione potrebbe estendersi fino a 0,24508$. I trader dovrebbero pertanto difendere le proprie posizioni long con uno stop loss posizionato appena sotto i 0,27795$.

LTC/USD

Litecoin (LTC) sta tentando di ottenere un rimbalzo dal supporto a 56.910$. Se i rialzisti riuscissero a spingere il prezzo sopra i 62,45$, si tratterebbe di un chiaro segnale di forza. In alto, i prossimi livelli chiave sono posizionati a 65,561$ e a 69,2790$.

Entrambe le medie mobili sono in aumento: al momento i rialzisti sono in vantaggio. Nel caso in cui la coppia LTC/USD cambiasse direzione, scivolando sotto la EMA a 20 giorni, il declino potrebbe estendersi fino alla SMA a 50 giorni. Suggeriamo pertanto di proteggere le proprie posizioni long con uno stop loss a 52$.

EOS/USD

I rialzisti hanno ancora una volta acquistato EOS dopo il crollo sotto la EMA a 20 giorni, indicando la presenza di una domanda ai livelli inferiori. La criptovaluta sta ora affrontando una resistenza 3,8723$: il prezzo sembra bloccato fra questi due livelli. Ci aspettiamo il superamento della prossima resistenza, o un breakdown dalla EMA, entro i prossimi giorni.

Se scivolasse sotto la EMA a 20 giorni, il declino della coppia EOS/USD potrebbe estendersi fino alla SMA a 50 giorni, e sotto ancora a 3,1534$. Prevediamo un solido supporto attorno a questi livelli, pertanto consigliamo di posizionare gli stop loss per le proprie posizioni a 3,10$.

Al contrario, nel caso in cui i rialzisti riuscissero a spingere il prezzo sopra i 3,8723$, un'impennata a 4,4930$ diverrebbe probabile. Le medie mobili sono in aumento e l'RSI è positivo: la via più probabile è verso l'alto.

BCH/USD

Da circa tre giorni Bitcoin Cash (BCH) viene scambiato attorno alla resistenza a 163,89$: è chiaro che i rialzisti non hanno fretta di confermare i propri profitti. Le medie mobili hanno iniziato a puntare verso l'alto, e anche l'RSI è fortemente positivo. Attualmente il mercato è nelle mani degli acquirenti.

Una chiusura sopra questa resistenza consentirebbe alla coppia BCH/USD di impennare a 175$, o persino a 220$. A nostro parere, prima o poi il prezzo raggiungerà la resistenza a 239$. I trader dovrebbero pertanto mantenere lo stop loss per le proprie posizioni long a 116$.

Se, contrariamente alla nostra previsione, la moneta registrasse una contrazione, potrebbe scivolare fino alla EMA a 20 giorni e sotto ancora alla SMA a 50 giorni.

XLM/USD

Stellar (XLM) ha ottenuto un'impennata fino alla resistance line, senza tuttavia riuscire a superarla: il profit booking ha infatti spinto la criptovaluta nuovamente all'interno del range. Ciononostante la EMA a 20 giorni punta ora verso l'alto, e l'RSI è fortemente positivo. Attualmente i rialzisti hanno un considerevole vantaggio.

Se la coppia XLM/USD riuscisse a superare la resistance line, la ripresa potrebbe estendersi fino a 0,13250273$, e sopra ancora a 0,14861760$. A nostro parere qualsiasi potenziale crollo verrà supportato dalla EMA a 20 giorni.

La nostra visione positiva verrebbe invalidata nel caso in cui la moneta scivolasse sotto la EMA, raggiungendo la SMA a 50 giorni. Per il momento i trader dovrebbero mantenere gli stop loss per le proprie posizioni long a 0,08$.

BNB/USD

Binance Coin (BNB) è scivolato sotto 15,9100517$, e sta nuovamente testando il supporto a 15$. Attorno a questo livello è presente anche una piccola uptrend line, e la EMA a 20 giorni poco sotto di essa: probabilmente l'area di supporto compresa fra 15$ e la EMA a 20 giorni reggerà.

Entrambe le medie mobili sono in aumento e l'RSI è positivo: il trend è chiaramente rialzista.

Se la coppia BNB/USD ottenesse un rimbalzo dall'area di supporto, potrebbe nuovamente tentare il supporto della resistenza superiore, spostando il proprio target a 18$. Al contrario, un breakdown sotto la EMA a 20 giorni potrebbe far crollare il prezzo fino alla SMA a 50 giorni. I trader dovrebbero pertanto proteggere le proprie posizioni long con uno stop loss a 14$.

TRX/USD

Da ben sei giorni Tron (TRX) viene scambiato attorno alla EMA. Questo piccolo trading range indica la presenza di un forte equilibrio fra acquirenti e venditori. È tuttavia improbabile che duri ancora a lungo: potremmo assistere ad un incremento della volatilità nei prossimi giorni.

Un breakout sopra la EMA a 20 giorni potrebbe spingere la coppia TRX/USD fino alla resistenza superiore a 0,02815521$. Se i rialzisti riuscissero a sostenere la moneta al di sopra del range, potremmo assistere all'inizio di un nuovo uptrend.

D'altra parte, se la valuta iniziasse a puntare verso il basso, potrebbe raggiungere il supporto a 0,02094452$, o persino estendere il proprio declino fino a 0,01830$.

ADA/USD

Cardano (ADA) ha superato la resistenza a 0,051468$. È la seconda volta in quattro giorni che questo livello viene superato: se ora il prezzo superasse quota 0,05650$, potremmo assistere al probabile inizio di un nuovo uptrend.

In alto, il primo target è posizionato a 0,066121$, sopra il quale la ripresa potrebbe estendersi fino a 0,080$. I trader dovrebbero pertanto procedere con l'apertura di posizioni long sopra i 0,05650$, mantenendo uno stop loss a 0,044$.

La nostra visione rialzista verrebbe invalidata nel caso in cui la coppia ADA/USD tornasse all'interno del range compreso fra 0,036815$ e 0,051468$. Un simile movimento estenderebbe il consolidamento per qualche altra settimana.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono forniti da TradingView.