Mentre il prezzo di Bitcoin crolla a causa delle ultime dichiarazioni di Elon Musk su Twitter, la dominance delle altcoin è salita ai livelli più alti degli ultimi tre anni. In questo momento Bitcoin rappresenta il 38,9% della capitalizzazione complessiva del mercato crypto: la cifra più bassa da giugno 2018, secondo i dati di CoinMarketCap.

La dominance di Bitcoin ha raggiunto un minimo del 33% a gennaio 2018, quando il prezzo era iniziato a scendere dal precedente picco di 20.000$ ma le altcoin continuavano a crescere. I valori attuali non sono tanto lontani dal secondo livello più basso, pari al 36%, raggiunto a maggio 2018.

Dominance di Bitcoin. Fonte: CoinMarketCap

Di recente la dominance di Ethereum è significativamente aumentata, e attualmente rappresenta quasi il 19% del market cap complessivo: la sua capitalizzazione è circa metà di quella di Bitcoin.

Binance Coin si trova al terzo posto e rappresenta il 3,8% della capitalizzazione totale delle criptovalute. Seguono Cardano, XRP e Dogecoin, rispettivamente al 3,2%, 3% e 2,9%. 

Nel week-end, Elon Musk ha accentuato le perdite di Bitcoin accennando alla possibilità che Tesla potrebbe vendere i propri Bitcoin entro la fine del trimestre, causando un crollo immediato del prezzo.

Sebbene Bitcoin sia in negativo del 35% rispetto al massimo storico del 14 aprile, i pullback delle altcoin sono stati meno significativi. Ad esempio, Ethereum ha perso il 24% del proprio valore rispetto al picco di 4.350$ del 12 maggio.

Alcuni token hanno persino assistito a una crescita nonostante il trend nel complesso ribassista: ieri Cardano ha raggiunto un massimo storico di 2,45$.