Il 6 settembre Bitcoin (BTC) ha iniziato a testare nuovi livelli di supporto, dopo che il rally di questa notte si è fermato a 52.000$.

BTC/USD, grafico candele a un'ora (Bitstamp). Fonte: TradingView

Bitcoin deve mantenere i 47.000$ per scongiurare un crollo

I dati di Cointelegraph Markets Pro e TradingView mostrano che la coppia BTC/USD ha oltrepassato il muro dei 51.000$ per la prima volta in quasi quattro mesi. La principale criptovaluta sta ora testando la solidità di un supporto che aveva agito da resistenza per tutta l'estate.

"Forte chiusura settimanale per BTC", ha commentato su Twitter il trader e analista Rekt Capital, allegando un grafico:

"Probabilmente ogni correzione verso l'area arancione costituirebbe un tentativo di trasformare in supporto la precedente resistenza."

BTC/USD, grafico candele a una settimana (Binance). Fonte: Rekt Capital/ Twitter

Al momento della stesura BTC/USD rimane saldamente sopra i 51.000$, mantenendosi a un prezzo leggermente inferiore rispetto ai massimi locali.

Nel frattempo Michaël van de Poppe, analista e collaboratore di Cointelegraph, ha evidenziato una vasta gamma di supporti che Bitcoin dovrà mantenere per preservare il proprio slancio rialzista:

"I 47.000$ rimangono l'ultimo minimo, il livello sopra i quale bisogna rimanere per evitare un breakdown. Ma come vediamo stiamo superando i 50.000$, quindi idealisticamente è questo il livello che vogliamo mantenere, dato che prima era una resistenza."

Ha aggiunto che, se Bitcoin dovesse superare i massimi di lunedì, potrebbe rimanere in un range compreso fra quel livello e il massimo storico di aprile per settimane o persino mesi.

Calma nel mercato delle altcoin

Nel frattempo, il prezzo di Ether (ETH) e Cardano (ADA) è rimasto pressoché invariato nelle ultime 24 ore. Fra le prime dieci criptovalute per capitalizzazione, XRP è in testa con una crescita giornaliera del 6,25%.

"Fino a che Bitcoin rimarrà sopra i 50.000$, anche le altcoin assisteranno a movimenti rialzisti", ha previsto van de Poppe.