Bitcoin (BTC) deve recuperare il livello dei 9.400$ il prima possibile per cambiare la sua rotta ribassista, sostiene l’analista di Cointelegraph Markets filbfilb.

Il 16 luglio, in un aggiornamento sui social media, il famoso trader ha avvertito che la situazione in cui si trova Bitcoin sta rapidamente diventando decisiva.

Filbfilb: BTC si avvicina alla fine della fase di compressione

I bull di BTC devono riconquistare rapidamente i 9.400$”, ha segnalato nei commenti sul grafico dei prezzi a lungo termine.

L’attenzione è focalizzata sullo stallo di BTC/USD in un ciclo di compressione che dura da diverse settimane. La compressione si riferisce a un pattern di minimi crescenti e massimi decrescenti, con un corridoio di trading che si restringe prima di un breakout.

Per Bitcoin, il pericolo sta in un potenziale culmine in territorio ribassista come indicato dall’indicatore di volatilità delle Bande di Bollinger.

Le Bande di Bollinger sono composte da una fascia superiore e una inferiore che circondano una fascia intermedia, e hanno storicamente registrato i movimenti sia rialzisti che ribassisti da parte di Bitcoin.

Il grafico BTC/USD mostra i cicli di compressione. Fonte: filbfilb su Twitter

Ora stiamo arrivando alla fine del consolidamento/compressione... chiudere al di sotto della fascia intermedia non è solitamente un buon segno”, ha continuato filbfilb.

Se dovessero venire toccati nuovamente i 9.400$, ha aggiunto, le prospettive torneranno a essere aperte ad una reinterpretazione.

"Riprendete questo livello e sarò felice di riconsiderare l’inclinazione ribassista."

Bitcoin potrebbe scivolare a 8.200$

Come segnalato da Cointelegraph, gli scenari ribassisti si concentrano su livelli sotto i 9.000$ - 8.700$ e sugli 8.200$: quest’ultimo rappresenta la media mobile a 20 settimane di Bitcoin.

Bitcoin continua la lenta caduta verso i 9k”, ha spiegato giovedì filbfilb ai membri del suo canale Telegram. “Perdere il livello 9.250$ è stato piuttosto grave; sembra sempre più probabile un test del supporto settimanale e il limite inferiore del range a 8.700$”.

Il supporto dei 9.000$ ha finora retto la pressione di trading, mentre il prezzo, al momento della stesura, si aggira intorno ai 9.150$. BTC/USD resta vulnerabile agli spostamenti del mercato azionario, e una nuova contrazione potrebbe essere perfettamente in grado di spingere la coppia verso target ribassisti.