Martedì, Bitcoin (BTC) ha retto la pressione dopo che un rialzo sopra i 40.000$ ha visto i rialzisti proteggere livelli più elevati.

Grafico orario di BTC/USD (Bitstamp). Fonte: TradingView

Occhi puntati sui minimi crescenti di Bitcoin

I dati di Cointelegraph Markets Pro e TradingView mostrano BTC/USD aggirarsi intorno ai 38.350$, circa il 5,3% più in basso rispetto al picco raggiunto lunedì.

Dopo il primo movimento sopra i 40.000$ da sei settimane, ora la price action di Bitcoin sta cercando di consolidare e formare supporto a un minimo crescente, ha spiegato il collaboratore di Cointelegraph Michaël van de Poppe.

Bitcoin respinto dal limite superiore del range, niente di strano,ha twittato martedì.

“Il mercato ha segnato un nuovo massimo crescente ed è in cerca di un minimo crescente. I livelli che sto osservando sono 34.500$- 35.800$ e la zona intorno ai 32.500$.”

Uno sguardo ai livelli di acquisto e di vendita sul grande exchange Binance conferma l’importanza di questi livelli, con il supporto dei compratori evidente solo sotto i 36.000$. I venditori, invece, restano raggruppati a 40.000$ e oltre.

Livelli di acquisto e di vendita in BTC/USD (Binance), 27 luglio. Fonte: Material Indicators/Twitter

L’area immediatamente sopra i 40.000$ rimane un ostacolo decisivo da superare per i rialzisti di Bitcoin, e gli analisti sostengono che tale sviluppo scatenerebbe la continuazione del bull market attesa da molti.

La gente si aspettava davvero i 45.000$-48.000$ in un giorno?si è chiesto il noto trader Pentoshi.

“Bitcoin ha spezzato il trend ribassista con volumi elevati, è rientrato nel range e segnato un massimo crescente sul grafico giornaliero. Si è teletrasportato alla resistenza, potrebbero volerci 2 o 3 attacchi per spezzarla ma a mio avviso succederà nelle prossime settimane. Le correzioni servono per comprare.”

Questo scenario riporterebbe BTC/USD sulla buona strada per raggiungere i 47.000$ ad agosto, la chiusura mensile minima, sebbene controversa, prevista dal creatore del modello Stock-to-Flow PlanB.

Trader: “la maggior parte” delle altcoin ha segnato il minimo

Nel frattempo, la contrazione di Bitcoin dai massimi locali ha dato problemi alle altcoin.

Ether (ETH), la più grande altcoin per capitalizzazione di mercato, ha perso l’11% in seguito a una mossa parallela dal suo massimo di 2.432$ su Bitstamp.

Grafico orario di ETH/USD (Bitstamp). Fonte: TradingView

Molte grandi altcoin hanno visto simili movimenti, con diverse perdite giornaliere del 10% o più al momento della stesura.

La parte più bella è che le altcoin stanno seguendo l’esempio di Bitcoin e molto probabilmente si muoveranno verso l’altro lato del loro range,ha aggiunto van de Poppe in una previsione ottimistica, ribadendo la precedente convinzione sul mercato delle altcoin.

“Questo significa rally dell’80%-150% dai minimi. Credo che la maggior parte abbia segnato il suo minimo.”