Bitcoin rimane ancorato a 10.000$. Il grafico di Ether è 'orrendo', commenta Josh Rager

Il prezzo di Bitcoin (BTC) sembra essersi consolidato attorno al supporto a 10.000$, dopo essere riuscito a sfuggire dal precedente livello a quattro cifre.

Market visualization

Grafico di mercato. Fonte: Coin360

Bitcoin ancorato a 10.000$

Al momento della stesura di questo articolo, Bitcoin viene scambiato per 10.217$, in positivo di circa il 3% rispetto alla giornata di ieri. Nell'ultima settimana, la barriera dei 10.000$ è stata oltrepassata per ben quattro volte: nonostante quest'ultimo rialzo, la principale criptovaluta rimane instabile.

Bitcoin 7-day price chart

Grafico dei movimenti settimanali di Bitcoin. Fonte: Coin360

"Nel breve termine, preferisco rimanere ancora un po' cauto", ha affermato Brian Kelly durante un'intervista recentemente trasmessa su CNBC. "Quando la gente comincerà a dire che Bitcoin è nuovamente morto: è a questo punto che la mia opinione tornerà rialzista."

Le altcoin impennano, ma Ether preoccupa gli esperti

Per quanto rigurda il resto del mercato, il trader Josh Rager ha espresso i propri timori su Ether (ETH), la seconda criptovaluta più importante per capitalizzazione. A suo parere infatti il trend della moneta è ribassista, e ne ha fortemente sconsigliato l'acquisto:

"Se BTC dovesse scivolare sotto gli 8.000$, ETH seguirà con un breakdown sotto i 150$. [...] Il grafico di ETH è orrendo."

Ether 7-day price chart

Grafico dei movimenti settimanali di Ethereum. Fonte: Coin360

Ottimi risultati invece per le altre criptovalute: Bitcoin Cash (BCH) ed EOS (EOS) hanno registrato una crescita giornaliera rispettivamente del 5,35% e 6,8%.

Attualmente la capitalizzazione complessiva oscilla attorno ai 266 miliardi di dollari, in leggero rialzo rispetto a ieri. In calo invece la dominance di Bitcoin, ora al 68,4%.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI PRINCIPALI MERCATI DELLE CRIPTOVALUTE CON GLI INDICI DI COINTELEGRAPH