Bitcoin, Ripple, Ethereum, Bitcoin Cash, EOS, Stellar, Litecoin, Bitcoin SV, TRON, Cardano: Analisi dei prezzi, 29 dicembre

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Com'era prevedibile, i mercati delle criptovalute hanno perso parte dei recenti rialzi. L'imprenditore Charles Shrem crede che la recente contrazione sia dovuta alla scadenza dei contratti future di Bitcoin sul Chicago Mercantile Exchange (CME), nonché a vendite dell'ultimo minuto per motivi fiscali.

L'anno sta per terminare, e gli investitori ripongono le proprie speranze nel 2019. Numerosi analisti hanno infatti previsto una notevole ripresa dei mercati nei prossimi mesi, grazie ad una serie di condizioni favorevoli. Questi movimenti verso l'alto richiederanno tuttavia il supporto da parte delle istituzioni.

Sarà l'interesse di Facebook nelle criptovalute, oppure la partecipazione di Amazon a cambiare per sempre il panorama di questo settore? Le possibilità sono molte, ma è difficile prevedere quali fra queste produrrà gli effetti desiderati.

BTC/USD

Il trend principale di Bitcoin rimane negativo, mentre quello a breve termine è incerto. La moneta è scivolata al di sotto della EMA a 20 giorni e l'RSI è tornato negativo. Questo mostra che i ribassisti stanno tentando di riprendere il downtrend.

Ma i rialzisti non si arrendono, e stanno attualmente tentando di superare la EMA a 20 giorni. In caso di successo, si formerebbe la "spalla destra" del pattern head and shoulders invertito.

BTC

Si tratta di un reversal pattern rialzista, che si completerà con un breakout dalla neckline. Il target di questa configurazione si trova a 5.500$.

Al contrario, nel caso in cui la coppia BTC/USD non riuscisse a superare la neckline o la SMA a 50 giorni, potremmo assistere ad un nuovo declino e al test del minimo del 15 dicembre, a quota 3.236,09$. Un breakdown dai minimi annuali porterebbe ad una ripresa del downtrend.

I movimenti dei prossimi giorni confermeranno o meno la presenza di un bottom.

XRP/USD

Ripple è scivolato sotto la EMA a 20 giorni, ottenendo poi un vigoroso rimbalzo dal supporto a 0,33108$. Prevediamo un nuovo tentativo da parte dei rialzisti di superare quota 0,40$.

XRP

In caso di successo, la coppia XRP/USD potrebbe impennare fino alla resistance line del canale discendente. È presente una resistenza a 0,45$, che ci aspettiamo venga superata.

Se contrariamente alle nostre previsioni il prezzo venisse spinto sotto il supporto a 0,33108, potremmo assistere ad un nuovo test di quota 0,286 e 0,24508$. Avremo informazioni più chiare nei prossimi tre o quattro giorni.

ETH/USD

Ethereum sta tentando di ottenere un rimbalzo dalla EMA a 20 giorni. In caso di successo, tenterà un nuovo movimento verso 167,32$.

ETH

La EMA a 20 giorni è piatta e l'RSI è positivo: questo incrementa le probabilità di un movimento verso l'alto. A 136,12$ è presente una resistenza minore, che ci aspettiamo venga superata. Un movimento sopra 167,32$ confermerebbe il bottom a 83$ e l'inizio di un nuovo trend.

Tuttavia, se la nostra previsione fosse errata e la coppia ETH/USD venisse spinta sotto EMA a 20 giorni, la moneta potrebbe scivolare prima a 108$ e successivamente a 100$. Sotto questo livello un nuovo test dei minimi diverrebbe probabile.

BCH/USD

Il valore Bitcoin Cash è sceso sotto la EMA a 20 giorni, ma ha poi ottenuto un vigoroso rimbalzo dal supporto a 136,72$: si tratta del livello di ritracciamento Fibonacci 61,8% del pullback da 73,50$ a 239$. Attualmente la moneta viene scambiata all'interno di un canale discendente, che sembra un segnale rialzista.

BCH

In alto, la moneta dovrà affrontare delle resistenze al limite superiore del canale e alla SMA a 50 giorni. Se entrambi questi livelli venissero superati, prevediamo una ripresa dei rialzi. Il target di questa configurazione si trova a 355$, con una resistenza minore a 307,10$.

Al contrario, nel caso in cui i ribassisti riuscissero a spingere la coppia BCH/USD al di sotto del canale, la moneta potrebbe scivolare prima a 108,92$ e successivamente a 73,50$. Nei prossimi giorni avremo un'idea migliore sui futuri movimenti dei prezzi.

EOS/USD

Il breakdown dalla EMA a 20 giorni e da 2,4050$ di EOS è stato breve. Ha immediatamente ottenuto un rimbalzo dal supporto a 2,3093$, superando ancora una volta la EMA. I rialzisti stanno ora tentando di superare anche la SMA a 50 giorni e quota 3,2081$. In caso di successo, potremmo assistere ad un'inversione del trend.

EOS

La EMA a 20 giorni è piatta e l'RSI è quasi neutrale, indicando un probabile consolidamento. Il trend a lungo termine rimane tuttavia negativo.

La coppia EOS/USD diverrebbe molto più debole in caso di crollo sotto i 2,1733$, e riprenderebbe il downtrend sotto 1,55$. Attualmente non troviamo alcuna configurazione d'acquisto: la nostra opinione sulla moneta rimane neutrale.

XLM/USD

Stellar viene scambiato al di sotto della EMA a 20 giorni, attualmente piatta. L'RSI è invece negativo, indicando una possibile spinta verso il basso da parte dei ribassisti.

XLM

La criptovaluta otterrà un'inversione al superamento di quota 0,13427050$. Un simile movimento potrebbe raggiungere la SMA a 50 giorni, e sopra ancora 0,184$. Ai livelli correnti non troviamo tuttavia alcuna configurazione d'acquisto, e suggeriamo pertanto ai trader di rimanere in disparte e attendere ulteriori sviluppi.

Se il prezzo dovesse scendere sotto la EMA a 20 giorni e scivolare fino a 0,10754201$, il declino della coppia XLM/USD potrebbe estendersi fino a 0,09285498$, il minimo del 15 dicembre. Questo breakdown porterebbe inoltre alla ripresa del downtrend.

LTC/USD

In data 27 dicembre, i rialzisti non sono riusciti a mantenere Litecoin sopra la EMA a 20 giorni e il supporto critico a 29,349$. Questo breakdown è stato tuttavia di breve durata, in quanto il prezzo è subito tornato sopra la EMA. Questo mostra la presenza di investitori interessati all'acquisto durante i cali: un segnale positivo.

LTC

La EMA a 20 giorni è piatta e l'RSI è neutrale, indicando un probabile consolidamento a breve termine. Un movimento sopra 36,428$ completerebbe il pattern head and shoulders, che potrebbe portare ad un'impennata a 49,756$.

Se tuttavia il prezzo dovesse cambiare direzione dopo aver toccato la SMA o 36,428$, scivolando sotto i 27,701$, potremmo assistere ad un nuovo test dei minimi. Il downtrend riprenderà nel caso in cui la coppia LTC/USD crolli a 23,10$.

BSV/USD

Bitcoin SV continua a rimanere range bound fra 123,98$ e 80,352$. Attualmente il prezzo si trova attorno al limite inferiore di tale intervallo. Un breakdown potrebbe spingere il valore della moneta a 65,031$: se anche questo supporto venisse infranto, potremmo assistere ad un nuovo test del minimo a 38,528$.

BSV

Se tuttavia i rialzisti riuscissero a difendere il supporto a 80,352$, la coppia BSV/USD tenterà un nuovo movimento verso 123,98$. Si tratta di un ampio range, potenzialmente ottimo per il trading, ma attenderemo un solido rimbalzo dal supporto prima di consigliare l'acquisto della moneta.

TRX/USD

TRON ha difeso il supporto critico a 0,0183$ per tre giorni, ottenendo poi una notevole ripresa. Questo mostra un forte desiderio d'acquisto ai supporti.

TRX

È probabile che la coppia TRX/USD rimanga all'interno del range compreso fra 0,0183$ e 0,02815521$ per qualche altro giorno. Attualmente la criptovaluta mostra ottime prestazioni, pertanto i trader possono procedere con l'acquisto di nuove posizioni long attorno a 0,02$, mantenendo lo stop loss appena sotto il supporto a 0,0183$. Apprezziamo anche il modo in cui la EMA a 20 giorni abbia continuato a puntare verso l'alto al completamento del crossover rialzista.

Se contrariamente alle nostre previsioni i rialzisti riuscissero a spingere il prezzo sotto 0,0183$ e la EMA a 20 giorni, potremmo assistere ad un crollo a 0,015$. Un ulteriore declino porterebbe ad un nuovo test dei minimi.

ADA/USD

I rialzisti stanno tentando di spingere Cardano sopra la EMA a 20 giorni, ma i ribassisti lottano per impedire che questo accada. La SMA a 50 giorni è in calo, mostrando che il trend a lungo termine rimane negativo. La EMA a 20 giorni è tuttavia piatta, mentre l'RSI è in positivo: sono gli acquirenti ad essere in vantaggio nel breve periodo.

ADA

La coppia ADA/USD confermerà l'inversione del trend in caso di chiusura al di sopra della neckline del probabile pattern head and shoulders invertito. Consigliamo ai trader di attendere il completamento dell'inversione prima di procedere con l'acquisto.

Se al contrario la moneta dovesse registrare un breakdown sotto 0,036934$, potremmo assistere ad un nuovo test del minimo del 7 dicembre.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.