Una piattaforma decentralizzata per machine learning permetterà alle aziende di prevedere il comportamento dei consumatori

Una compagnia afferma di aver realizzato la prima piattaforma decentralizzata per machine learning, offrendo ad organizzazioni di qualsiasi dimensione la possibilità di rivelare nei propri dati pattern e tendenze, prevedere quando una vendita verrà portata a termine e incrementando le percentuali di click da parte dei clienti.

Secondo GNY, compagnia fondata nel 2015, il fine principale è trovare un modo per "organizzare e analizzare la gran quantità di dati digitali spesso abbandonati, offrendo soluzioni di business, marketing e impatto sociale".

Richard Jarritt, fondatore di GNY e capo della divisione Ricerca e Sviluppo, ha spiegato: "Uno dei nostri obiettivi è promuovere uno stile di pensiero blockchain, senza immaginare una struttura rigida di eventi lineari. Cosa sarebbe possibile creare portando la capacità di programmare software su una chain?".

L'azienda ha pertanto realizzato una tecnologia capace di analizzare grosse quantità di dati in tempo reale, adattandosi al comportamento e alle necessità degli individui. Attraverso centinaia di algoritmi machine learning operati contemporaneamente, e rispondendo dinamicamente a milioni di variabili indipendenti, GNY afferma che la propria piattaforma può risolvere numerosi problemi per le imprese, come le frodi nel settore delle assicurazioni oppure il numero di visualizzazioni nell'editoria, grazie alla previsione del comportamento degli utenti.

"Negli ultimi due anni abbiamo testato con successo la piattaforma di previsione. Stiamo al momento lavorando con compagnie assicurative, aziende operanti nel settore finanziario, distributori e commercianti. Pensiamo tuttavia che le applicazioni di tale tecnologia siano addirittura più ampie", ha spiegato Cosmas Wong, fondatore di GNY.

GNY ha inoltre affermato che la propria API sfrutta un linguaggio di programmazione universale, e questo permette a qualsiasi sviluppatore di "accedere facilmente al potere del machine learning". L'ecosistema della compagnia è già stato testato con successo, consentendo di effettuare transazioni cross-chain con Bitcoin, Asch ed Ethereum. In futuro, la compagnia renderà la propria tecnologia di machine learning totalmente decentralizzata su un network DPOS.

Prevedere il comportamento del consumatore

In un recente articolo pubblicato su Silicon Review, Cosmas Wong ha spiegato che il sistema permette di prevedere le abitudini d'acquisto dei consumatori in base alle loro azioni passate. Dettagli apparentemente irrilevanti, come il luogo o l'orario nei quali è stato effettuato un acquisto, possono essere utilizzati per prevedere come gli utenti si comporteranno quando in futuro s'imbatteranno in nuove opportunità d'acquisto.

Wong ha dichiarato che una delle funzioni più importanti di GNY è la sua abilità di correggere automaticamente gli errori. Se un potenziale cliente non acquista un prodotto che gli è stato consigliato, il sistema effettua dei nuovi calcoli e presenta un'alternativa.

Il sistema offerto da GNY risulta pertanto "non-intrusivo, efficace ed efficiente". La piattaforma, spiegano i suoi sviluppatori, potrebbe trasformare le nostre vite di tutti i giorni, garantendo al tempo stesso privacy e sicurezza dei dati.

Supporto di istituzioni benefiche e ONG

GNY desidera inoltre che la propria tecnologia di machine learning abbia un impatto sociale positivo. Per incoraggiare le imprese benefiche ad utilizzare la piattaforma, la compagnia ha lanciato un'iniziativa intitolata "Magic Wish Technology Grant", che offrirà delle sovvenzioni a svariate organizzazioni. Queste potranno inoltre sfruttare i servizi offerti da GNY in maniera totalmente gratuita, per aiutarle a risolvere "gravi e complessi problemi di dati".

GNY ha annunciato che la prima organizzazione a ricevere tale finanziamento sarà la Child Rescue Coalition. Quest'ente di beneficenza aiuta a salvare i bambini dagli abusi sessuali sviluppando una tecnologia gratuita che permette alle forze dell'ordine di localizzare ed arrestare i criminali. Secondo CRC, questo sistema ha già portato all'arresto di oltre 10.500 predatori sessuali e al soccorso di circa 2.400 giovani vittime. Questa tecnologia viene già utilizzata in 84 paesi in tutto il mondo.

La compagnia pianifica inoltre una seconda collaborazione con l'istituzione Magic Wish.

Il token ERC-20 di GNY è stato introdotto in data 3 settembre, offrendo agli investitori la possibilità di trarre i massimi vantaggi dalle capacità di machine learning della piattaforma. Durante le prime due fasi della ICO, verranno distribuiti 200 milioni di token all'interno dell'ecosistema.

La compagnia afferma che si tratta del primo utility token al mondo lanciato nell'Isola di Jersey. Richard Jarritt ha spiegato che la scelta è ricaduta sulle Isole del Canale grazie alla loro struttura normativa solida ma flessibile, favorevole pertanto ai progetti ICO.

Il team di GNY, con sede Asia, Regno Unito e Stati Uniti, vanta una lunga esperienza nel settore blockchain e del machine learning. La struttura blockchain ideata da GNY è inoltre in attesa di brevetto negli Stati Uniti, distinguendo questo progetto dalle altre Initial Coin Offering.

 

Avviso. Cointelegraph non sostiene alcun contenuto o prodotto presente su questa pagina. Sebbene puntiamo ad offrire quante più informazioni possibili, i lettori dovrebbero comunque effettuare ricerche approfondite e assumersi le responsabilità delle proprie azioni. Questo articolo non può essere considerato un consiglio d'investimento.