Il 7% di tutti i Bitcoin del mondo sono in possesso di un'unica azienda, rivelano fonti anonime

Il servizio di deposito Bitcoin Xapo detiene circa il 7% di tutti i Bitcoin del mondo, equivalenti ad oltre 10 miliardi di dollari. Lo ha rivelato Bloomberg in data 9 maggio, citando fonti anonime.

Una terza fonte, vicina alla compagnia, ha confermato che tale cifra rappresenta "un'approssimazione accurata".

Xapo è entrata nel mercato nel 2014, facendo parlare di sé per aver convertito lo scorso anno un bunker svizzero in un impianto di deposito per Bitcoin. Prima di allora la start-up aveva faticato ad ottenere i permessi necessari per operare a norma di legge, dopo il trasferimento nel paese dagli Stati Uniti.

Tuttavia adesso numerosi fondi di criptovalute lodano questo metodo di archiviazione, nonostante la mancanza di controllo completo sui fondi e l'impostazione più centralizzata di questo sistema rispetto ad opzioni cold storage come portafogli hardware.

"Chi non tiene le chiavi di persona le tiene su Xapo", ha dichiarato Ryan Radloff, CEO della piattaforma britannica d'investimento CoinShares. "Non le terrei in una banca nemmeno se mi pagassero!"

Grazie alla travolgente domanda per sistemi cold storage di Bitcoin, oggi la compagnia possiede una quantità di fondi maggiore rispetto al 98% delle 5.670 banche presenti negli Stati uniti, spiega Bloomberg.