Bloomberg ha affermato nella sua ultima newsletter che, secondo i suoi dati, la correlazione tra Bitcoin (BTC) e l’oro si trova al livello più alto dal 2010:

 

Correlazione tra Bitcoin e oro. Fonte: Coin Metrics.

Esaminando il grafico riportato sopra o altri grafici online che tracciano la correlazione tra i due asset, probabilmente troverai informazioni contrarie all’affermazione di Bloomberg. Tuttavia, secondo la compagnia, il valore è pari a 0,80. La spiegazione di questo divario è semplice, Bloomberg calcola questo parametro in modo diverso da molti altri provider:

“Su una base a 12 mesi, le quasi-valute presentano una correlazione quasi dello 0,80, la più alta nel nostro database dal 2010.”

L’analista di Bloomberg e autore della newsletter, Mike McGlone, ha chiarito ulteriormente i calcoli della compagnia:

“Bloomberg applica una semplice funzione di variazione percentuale. La correlazione si calcola dalle variazioni percentuali mensili su una base mobile a 12 mesi, negli ultimi 12 mesi, la più alta nel nostro archivio.”

Invece di determinare la correlazione ogni giorno, Bloomberg calcola l’interconnessione di questi dati su base mensile, e da qui deriva la differenza.

Secondo McGlone, il recente crollo del prezzo di Bitcoin è stato causato dalla contrazione del Nasdaq, concludendo che, se l’oro mantiene livelli superiori a 1.900$, Bitcoin dovrebbe rimanere sopra i 10.000$.

La correlazione da record tra i due asset può essere attribuita allo sconvolgimento economico a cui stiamo assistendo, senza precedenti nella breve storia di Bitcoin. Le iniezioni di bilioni in valute fiat nell’economia globale potrebbero spingere gli investitori a cercare rifugio in asset alternativi.