Nell'ultimo anno, il numero di editori che utilizzano il browser Brave è aumentato del 1.200%

Nell'ultimo anno, il numero di editori che utilizzano il browser blockchain Brave è aumentato del 1.200%: lo rivela un articolo recentemente pubblicato dal portale d'informazione Decrypt.

Stando ai dati raccolti da BATGrowth, un sito web che si occupa di monitorare l'adozione del browser, a luglio dello scorso anno Brave Rewards veniva utilizzato da circa 18.931 editori, mentre oggi da oltre 230.000.

In particolare, ben 29.278 siti web sfruttano il servizio offerto dal browser, fra i quali nomi del calibro di Washington Post e Smithsonian Magazine. Al programma Brave Rewards partecipano inoltre 17.417 editori su Twitter, 2.917 su Reddit, 166.698 su YouTube e oltre 12.000 su Twitch

Questo mese, Brave ha implementato una funzione che consente agli utenti di Twitter di offrire denaro ai creatori di contenuti utilizzando la criptovaluta nativa Basic Attention Token (BAT). Sulla pagina ufficiale, l'azienda spiega:

"Visitando Twitter con Brave Browser per desktop, su ogni tweet sarà presente uno speciale pulsante. Questo consente di inviare una piccola somma di denaro all'autore del messaggio. La transazione avviene immediatamente, e apparirà sul loro conto Brave Rewards nel giro di pochi minuti."

Al momento della stesura di questo articolo, BAT viene scambiato per circa 0,2029$, in calo dello 0,8% rispetto alla giornata di ieri. A gennaio dello scorso anno, il valore della criptovaluta ha toccato un picco di 0,86$.