Secondo alcune fonti, la più grande società di investimenti del Brasile lancerà un exchange di criptovalute OTC

Secondo quanto riportato il 17 aprile dal sito web Portal do Bitcoin, XP Investimentos, la più grande agenzia di investimenti del Brasile, sarebbe pronta a lanciare un exchange di Bitcoin over-the-counter (OTC, "da banco").

Alcune fonti anonime avrebbero riferito a Portal do Bitcoin che, secondo dei documenti presentati al Department of Federal Revenue del Brasile, la compagnia avrebbe intenzione di concentrarsi proprio sul mercato OTC.

Secondo i dati della São Paulo State Board of Trade, nel 2017, in seguito ad un'iniezione di capitale di circa 5 mln di real (circa 1,5 mln di dollari), la compagnia si sarebbe rinominata in XDEX, dopodiché avrebbe ricevuto altri 20 mln di real, equivalenti a 5,9 mln di dollari.

Pur essendo interessato alla tecnologia Blockchain, come molti governi di tutto il mondo, quello brasiliano è rimasto diffidente all'idea di interagire con Bitcoin.

Ad ottobre, Ilan Goldfajn, presidente della banca centrale del paese, ha associato Bitcoin ad uno "schema piramidale", descrivendolo come un "asset finanziario senza alcun sostegno".

La presunta entrata di XP Investimentos nel settore delle criptovalute costituisce quindi una cospicua confutazione di tali sospetti, dato che il colosso vanta ben 3,2 mln di real (quasi 1 mld di dollari) di asset in gestione.

È già stato riservato un sito web ufficiale per XDEX, ma al momento non contiene alcuna informazione.