L'exchange canadese QuadrigaCX dichiara ufficialmente bancarotta

L'exchange canadese QuadrigaCX ha ufficialmente dichiarato bancarotta: la notizia è stata recentemente riportata dal portale d'informazione locale CBC.

Il fallimento della compagnia è stato approvato dal giudice Michael Wood della Corte Suprema della Nova Scotia, a seguito del suggerimento rilasciato questo mese dalla società di consulenza Ernst & Young.

In particolare, la squadra legale di Ernst & Young sostiene che il processo di ristrutturazione di QuadrigaCX, attualmente conforme al Companies’ Creditors Arrangement Act (CCAA), dovrebbe essere invece eseguito ai sensi del più scrupoloso Bankruptcy and Insolvency Act (BIA).

A dicembre dello scorso anno Gerald Cotten, fondatore dell'exchange in questione, è improvvisamente deceduto. L'uomo era tuttavia l'unica persona a poter accedere ai fondi della piattaforma, e prima di morire non aveva lasciato alcun documento che consentisse di identificare le password dei portafogli. Questo incidente ha irrimediabilmente compromesso il denaro di oltre 100.000 clienti e costretto l'azienda al fallimento.

Il giudice Wood ha inoltre proibito la vendita, la rimozione o il trasferimento degli asset in possesso della compagnia: tale divieto si estende anche ai beni di Jennifer Robertson, la moglie di Cotten.