Produttore di diamanti canadese assume un nuovo CEO e adotta l'utilizzo di Blockchain

Secondo quanto riportato in data odierna dal Financial Times, la società canadese che si occupa di esplorazione ed estrazione di diamanti, "Lucara Diamond", ha nominato un nuovo amministratore delegato, mossa che fa parte di un piano per modernizzare l'industria dei diamanti attraverso l'utilizzo di tecnologie Blockchain.

ll nuovo CEO, Eira Thomas, guiderà la società dopo il recente acquisto di Clara Diamond Solutions, costato 29 milioni di euro, ossia 13,1 milioni di azioni. Secondo il comunicato stampa del Nasdaq, Clara è una piattaforma digitale che utilizza le tecnologie cloud e blockchain per "[garantire] la provenienza del diamante dalla miniera al dito".

 

Lukas Lundin, presidente di Lucara, ha dichiarato:

 

"Non solo crediamo che Clara modernizzerà l'intero processo di vendita, ma anche che fornirà un valore aggiunto a tutti i membri del mercato dei diamanti".

I sistemi blockchain sono sempre più usati nella gestione della catena produttiva, in quanto possono semplificare il processo registrando in modo permanente ogni transazione sulla blockchain, aumentandone significativamente la trasparenza.

 

L'adozione della tecnologia Blockchain da parte di Lucara arriva un mese dopo quella di De Beers, uno dei produttori di diamanti più grande al mondo. De Beers, infatti, ha lanciato un'iniziativa Blockchain per tracciare la catena produttiva, in modo da assicurare che ogni singolo diamante sia "conflict-free".