Cina: tre giganti delle telecomunicazioni costituiscono un gruppo di ricerca blockchain

Secondo quanto riportato il 23 luglio da Fintech News, i tre principali operatori di telecomunicazioni della Cina hanno creato un gruppo di ricerca blockchain, che pare abbia già tenuto un primo meeting.

Istituito da China Mobile, China Unicom e China Telecom, il gruppo comprende un totale di venti esperti di otto società tra cui Huawei, Union Mobile e Financial Technology (UMF).

L'obiettivo, ha dichiarato un noto funzionario di China Mobile, è quello di "costruire un application team per esplorare il settore della tecnologia blockchain".

"È una soluzione in termini di gestione degli ordini, gestione dei contratti e creazioni di nuovi casi d'uso", ha aggiunto.

Il gruppo cercherà di sviluppare "nuove applicazioni nei settori degli asset digitali blockchain, degli asset di telecomunicazione e delle reti di telecomunicazione di prossima generazione", in collaborazione con vari partecipanti dell'industria locale.

Una recente analisi ha stimato che, entro il 2023, la tecnologia blockchain potrebbe portare un contributo all'industria telco pari a 1 mld di dollari.

La Cina continua ad esplorare le blockchain in vista degli standard universali che sono destinati a governare l'industria nazionale entro la fine del 2019.

Come segnalato la settimana scorsa, il paese guiderà anche un gruppo di ricerca internazionale su blockchain e IoT, incentrato sullo "sviluppo globale e sulla promozione dell'integrazione dell'economia digitale e tradizionale".