Li Xiaolai, magnate cinese del Bitcoin, ha annunciato il proprio allontanamento dal settore blockchain

Li Xiaolai, celebre magnate cinese del Bitcoin, ha recentemente annunciato che in futuro non parteciperà più ad alcun progetto blockchain. Tale scelta ha colto molti di sorpresa. in quanto si vocifera che l'uomo sia uno dei principali investitori e possessori di Bitcoin al mondo.

Tale decisione è stata presa a causa dei numerosi truffatori di tale settore che associavano la sua identità ad attività fraudolente:

"Da questo momento in avanti, Li Xiaolai non investirà personalmente in alcun nuovo progetto", è possibile leggere sulla sua pagina su Weibo, tradotta dal cinese dal portale d'informazione TechNode.

"Pertanto, se vedrete il nome 'Li Xiaolai' associato a qualsiasi iniziativa (sono già stato associato a numerosi progetti a mia insaputa), ignoratelo del tutto".

È probabile che Li si riferisca ad un problema molto comune nell'industria delle criptovalute, che ha spinto parecchie figure di spicco a mettere in guardia gli investitori riguardo a questo tipo di attività fraudolente. In particolare in seguito all'esplosione delle Initial Coin Offering (ICO) dello scorso anno, svariati individui illustri hanno segnalato che i loro nomi apparivano tra i "referenti" di parecchi progetti blockchain, nonostante non ci fosse in realtà alcun legame tra le due entità.

Ciononostante, Li ha lasciato intuire che tale allontanamento dal settore potrebbe essere soltanto temporaneo:

"Pianifico di passare diversi anni a contemplare il mio cambio di carriera. Per quanto riguarda quel che farò dopo, non ne sono ancora certo". Hai poi concluso il proprio messaggio con una nota positiva: "sono ancora ottimista sulla blockchain nel lungo periodo".