L'agenzia statale per il programma spaziale cinese utilizzerà la tecnologia blockchain per gestire miliardi di fatture

Secondo un annuncio pubblicato su un sito governativo il 13 agosto, la China Aerospace Science and Industry Corporation Ltd. sta ricorrendo alla tecnologia blockchain per innovare il suo ingombrante sistema di fatturazione elettronica.

L'articolo, riportato dal quotidiano statale People's Daily, è stato pubblicato ieri dall'Amministrazione Statale per la Scienze, la Tecnologia e l'Industria per la Difesa Nazionale, ed illustra come la tecnologia blockchain contribuirà a innovare la supervisione delle fatture in tutto lo stato.

Secondo alcune statistiche, nel 2017 sono circolate in Cina più di 1,33 miliardi di fatture elettroniche. Entro il 2022 si prevede che il numero raggiungerà i 54,55 miliardi, con un tasso di crescita annuale medio previsto superiore al 100%.

Gli attuali servizi di fatturazione elettronica di China Aerospace sono end-to-end, ed includono emissione, consegna, ispezione e rimborso per i contribuenti e le autorità del Paese. Fino ad oggi, la compagnia ha emesso circa 2,5 miliardi di fatture.

Mentre la fatturazione elettronica è entrata in una fase di "promozione e adozione completa", l'articolo indica che il sistema attuale deve fare i conti con ostacoli insormontabili, tra cui segnalazioni eccessive e problemi di tracciabilità nel processo di circolazione delle fatture.

China Aerospace ha ora creato un sistema blockchain per fatture elettroniche al fine di consentire l'emissione di fatture autenticate e "credibili", permettendo alle autorità finanziare di tracciarle in modo efficiente e veloce.

Un rappresentante della società ha dichiarato al People's Daily che la tecnologia blockchain risolverà i "punti deboli" del settore e renderà il processo di condivisione dei dati fiscali efficiente e sicuro.

Come segnalato da Cointelegraph, la città di Shenzhen ha recentemente sperimentato un ecosistema blockchain per fatture sviluppato da Tencent, lo sviluppatore della famosissima piattaforma WeChat, assieme all'ufficio fiscale di Shenzhen.