Coinbase in trattative per l'acqui-hire della startup Omni Rentals

Secondo quanto riportato il 5 ottobre da TechCrunch, l'exchange statunitense Coinbase è in trattative per assumere il team di ingegneri di Omni Rentals, una startup che offre servizi di archiviazione e noleggio finanziata da Ripple.

Non è l'unica compagnia interessata

Secondo il rapporto, due fonti non specificate avrebbero riferito alla testata che Omni è attualmente alle prese con diversi licenziamenti, e ha appena perso sette membri del team operativo. Oltre a Coinbase, la startup sarebbe anche in trattativa con Thumbtack.

Coinbase impiegherebbe il team di ingegneri per sviluppare ulteriormente la sua piattaforma educativa Coinbase Earn, attualmente disponibile in oltre 100 paesi. È stata annunciata per la prima volta a dicembre dello scorso anno, e consente agli utenti di guadagnare criptovalute studiando l'ecosistema.

Tuttavia, un portavoce ufficiale di Coinbase avrebbe dichiarato che finora non è stato raggiunto alcun accordo, e non c'è quindi nulla di ufficiale.

Non molti clienti

TechCrunch spiega Omni Rental stava andando male poiché non moltissimi utenti erano interessati a prendere in prestito le merci sulla piattaforma. Nella speranza di trovare una soluzione, la startup aveva intenzione di lanciare un servizio white-label.

Omni ha anche ricevuto 25 milioni da Ripple all'inizio del 2018, ma la paura che la nuova piattaforma non avrebbe avuto successo ha fatto abbandonare all'azienda il progetto white-label.

Le acquisizioni e le assunzioni di alto profilo stanno diventando sempre più frequenti nel settore delle criptovalute. Come riportato da Cointelegraph il 4 settembre, Ripple ha assunto Ron Hammond, assistente del Congresso degli Stati Uniti, come responsabile delle relazioni con il governo.