Aumento delle tariffe per Coinbase Pro, aggiornata la struttura del mercato per "incrementare la liquidità"

Il famoso exchange di criptovalute statunitense Coinbase ha annunciato una nuova struttura di mercato per la sua piattaforma di trading professionale Coinbase Pro. Lo rivela un post pubblicato il 15 marzo.

Secondo l'annuncio, le modifiche contribuiranno ad aumentare la liquidità e a garantire un movimento dei prezzi più fluido. Tra i vari cambiamenti troviamo una nuova struttura tariffaria, un aggiornamento dei massimali degli ordini, una tick size più piccola per gli ordini di alcune coppie, la rimozione del supporto agli stop order e l'aggiunta di un sistema di soglie di protezione.

Come sottolinea il post, sia Coinbase Pro che Coinbase Prime - la piattaforma di trading istituzionale dell'azienda - non supporteranno più gli stop order. L'annuncio spiega inoltre che tutti gli stop order dovranno essere inviati come limit order, specificando un prezzo limite.

Invece, le soglie di protezione che verranno introdotte per gli utenti Coinbase Pro e Prime saranno pari al 10% per tutti gli ordini. Il comunicato spiega che gli ordini con un prezzo superiore o inferiore del 10% non verranno eseguiti, e restituiranno un riempimento parziale.

Infine, il post informa gli utenti che la piattaforma sarà offline il 22 marzo, dalle 18:00 alle 18:30 PDT (02:00 - 02:30 ora italiana).

Sui social, i cambiamenti sono stati accolti con scetticismo e negatività dalla community. L'economista e trader Alex Krüger si è lamentato su Twitter del fatto che "Coinbase Pro sta alzando le sue tariffe del 33% per i clienti più piccoli, mentre le sta abbassando per i clienti più grossi". Lo stesso utente ha anche affermato che "in un mondo razionale, la maggior parte degli utenti Coinbase si sposterà su Binance."

Nello stesso thread, Krüger ha inoltre messo in dubbio la decisione di Coinbase di disabilitare gli stop order, ammettendo però che tali misure dovrebbero effettivamente portare ad un incremento della liquidità e ad una maggiore attività di trading.

Un altro trader su Twitter ha affermato che la nuova struttura tariffaria sembra pensata per prendere di mira i nuovi utenti che entrano nel mercato, forse in vista di una nuova impennata:

"Giornata molto random per aumentare tutte le commissioni, forse Coinbase prevede una nuova impennata rialzista?"

Come riportato di recente da Cointelegraph, Coinbase Pro ha annunciato il supporto all'altcoin Stellar Lumens (XLM).