L'exchange di criptovalute BitMEX rivela che la maggior parte dei suoi utenti non utilizza la leva finanziaria massima

In un post pubblicato il 15 maggio sul suo blog ufficiale, BitMEX, piattaforma di trading di derivati basati su criptovaluta, ha rivelato che in media i suoi utenti non utilizzano la leva finanziaria a 100x, la più alta offerta dall'azienda. 

Secondo il post, il cofondatore e CEO della società Arthur Hayes ha chiesto al team di data science dell'exchange di raccogliere dati storici sull'utilizzo medio della leva finanziaria nei perpetual swap Bitcoin (BTC)/USD.

I dati ottenuti mostrano che "i trader sono piuttosto 'responsabili' in quanto, in media, non utilizzano la leva finanziaria massima". Il rapporto indica che, nel maggio dello scorso anno, la leva finanziaria media mensile nei perpetual swap di BTC è 29x sulle posizioni long e 26x su quelle short.

Nel mese scorso, la leva finanziaria media mensile sullo stesso contratto è 22x sulle posizioni long e 30x su quelle short. Il post sostiene inoltre che, nei 12 mesi precedenti, l'80% delle posizioni long aveva una leva inferiore o uguale a 54x, mentre l'80% delle posizioni short si fermava a 47x.

Come segnalato da Cointelegraph a metà aprile, Trading Technologies International, società di infrastrutture di trading con sede negli Stati Uniti, ha stretto una partnership con la società madre di BitMEX per portare i propri prodotti ai trader di derivati crypto.

Qualche settimana fa, alcune fonti hanno rivelato che E*Trade Financial Group si starebbe preparando a lanciare il trading di criptovalute sulla propria piattaforma.