L'app di trading di criptovalute Robinhood arriva nel Regno Unito

Una divisione dell'app di trading di criptovalute Robinhood è stata autorizzata ad operare come broker nel Regno Unito.

Robinhood approvata come broker nel Regno Unito

Secondo un post ufficiale del 7 agosto, Robinhood International, divisione di Robinhood, ha ricevuto l'approvazione normativa dal principale organo di regolamentazione britannico, la Financial Conduct Authority (FCA),

L'approvazione della FCA consentirà all'azienda di portare la propria piattaforma di investimento ai clienti britannici, sostiene Robinhood nell'annuncio, aggiungendo che la mossa rappresenta un passo fondamentale nel suo cammino verso "la democratizzazione della finanza per tutti". Secondo il post, il team londinese di Robinhood sta già crescendo, e l'azienda sta assumendo in diversi settori, tra cui operazioni, conformità, user research e marketing.

Robinhood nomina l'ex dirigente di TransferWise come presidente

Robinhood ha anche nominato Wander Rutgers, ex head of treasury del servizio di trasferimento di denaro TransferWise, come Presidente di Robinhood International. Rutgers, che di recente ha prestato servizio presso Plum Fintech, guiderà gli affari della compagnia nel Regno Unito e supervisionerà il nuovo ufficio di Robinhood a Londra.

Robinhood permette di scambiare criptovalute senza alcuna commissione. Nel febbraio 2018, l'app ha lanciato il servizio, supportando Bitcoin ed Ether, per un primo gruppo di utenti negli Stati Uniti. Qualche mese fa, la società ha ricevuto una licenza BitLicense dal Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York, grazie alla quale ha esteso i suoi servizi crypto ai residenti dello stato.

Robinhood Financial è registrata presso la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ed è un membro Financial Industry Regulatory Authority e della Securities Investor Protection Corporation.

Il mese scorso, la FCA ha emesso una dichiarazione ufficiale in cui ha affermato che non regolamenterà Bitcoin in quanto "exchange token decentralizzato e principalmente usato come mezzo di scambio".