Jeremy Allaire: sono necessarie regolamentazioni chiare per mantenere le aziende negli Stati Uniti

Secondo Jeremy Allaire, CEO della società d'investimento Circle, gli Stati Uniti dovrebbero introdurre regolamentazioni appropriate per il settore delle criptovalute prima che le aziende inizino a trasferirsi all'estero.

Durante un'intervista recentemente pubblicata su Bloomberg, l'uomo ha infatti spiegato:

"La proliferazione di progetti basati su criptovalute al di fuori degli Stati Uniti, nonché il numero in continuo aumento di aziende che abbandonano il Paese, sta senza dubbio iniziando a catturare l'attenzione della gente.

Penso che questo porterà alla realizzazione di normative che possano assicurare la presenza di garanzie adeguate e protezioni per gli investitori. Ma anche di maggiore chiarezza, necessaria per consentire alla tecnologia e all'industria di prosperare."

Questa settimana Michael Crapo, Presidente del Comitato Bancario del Senato degli Stati Uniti, ha affermato che sarebbe impossibile per il governo introdurre e far rispettare un eventuale divieto per le criptovalute decentralizzate:

"Se gli Stati Uniti decidessero di non volere le criptovalute all'interno del Paese e provassero a bandirle, sono quasi certo che non avrebbero successo."