Deutsche Börse semplificherà il trasferimento delle security digitali grazie ad un nuovo accordo

La divisione venture capital di Deutsche Börse ha siglato una nuova partnership per consentire agli investitori istituzionali di ottenere delle security digitali.

Deutsche Börse spinge sulle security digitali regolamentate

In un comunicato stampa del 30 ottobre, Deutsche Börse Venture Network (DBVN) ha confermato l'accordo con la società fintech locale Cashlink.

D'ora in poi, grazie alla partnership, gli investitori saranno in grado di completare il processo di finanziamento in modo completamente digitale utilizzando strumenti basati sulla tecnologia distributed ledger (DLT).

Le security digitali godranno automaticamente delle stesse garanzie regolamentari delle proposte tradizionali di Deutsche Börse.

"Con la nuova proposta del nostro partner, siamo in grado di semplificare il processo di raccolta di capitale per le startup sulla nostra rete, il tutto all'interno di un framework normativo già esistente", ha commentato il direttore di DBVN Peter Fricke nel comunicato stampa.

Fricke ha aggiunto che la compagnia dipenderà dal suo rapporto lavorativo con Cashlink, che opera da Francoforte dal 2016.

La Germania continua a innovare sul fronte blockchain

La settimana scorsa, Deutsche Börse ha completato una sperimentazione con l'istituto bancario tedesco Commerzbank, che prevedeva il regolamento di security tokenizzate.

"Le security digitali sono utilizzate per vari scopi, ad esempio come alternativa ai normali finanziamenti di venture capital, come rappresentazione digitale di fondi di venture o come finanziamento per gli investitori non europei", ha aggiunto Michael Duttlinger, CEO di Cashlink .

La Germania sta lentamente guadagnando terreno in materia di regolamentazioni cryptoblockchain, dopo aver trascorso parecchi anni caratterizzati da una politica restrittiva che ha rallentato l'innovazione in entrambi i settori.