Raoul Pal, co-fondatore e CEO di Real Vision, ha innescato un acceso dibattito nella community dopo aver previsto che, col tempo, Ether e altre monete con “network effect” avranno prestazioni superiori a quelle di Bitcoin.

Pal ha condiviso un grafico del prezzo di ETH in relazione a quello di BTC dal 7 agosto 2015, sei anni dopo la creazione di Bitcoin, che mostra come “ETH abbia sovraperformato BTC del 250%”.

"È affascinante vedere che sin dalla sua creazione ETH ha sovraperformato BTC del 250%. È sceso sotto il suo prezzo iniziale in BTC solo per i primi 5 mesi della sue esistenza nel 2015."

Secondo i prezzi dell’exchange Bittrex, ETH ha iniziato il trading in data 10 agosto a circa 0,006 BTC; attualmente il suo valore è di 0,0369 BTC.

Prezzo di ETH in relazione a BTC. Fonte: Trading View

Ma i sostenitori di Bitcoin non hanno particolarmente apprezzato l’interpretazione degli eventi presentata da Pal. Arthur van Pelt, noto antagonista di Craig Wright, ha ammesso che Ethereum è sopravvissuto al periodo iniziale di hype, ma dalla bull run del 2017 “è in calo del 77% e in un declino a lungo termine. Questi sono i fatti.”

In risposta, Raoul ha dichiarato: “Sin dall’inizio di questo ciclo di halving, è in positivo del 100%. Questi sono i fatti.”

Anche Brad Mills, fund strategist e sostenitore di Bitcoin, si è unito alla discussione, sottolineando la logica fallace alla base dell’analisi di Raoul Pal: a suo parere non offre una comparazione equa fra le due valute sin dalla loro nascita.

Willy Woo, noto analista on-chain, ha dichiarato che l’aumento del prezzo di Ether è stato causato principalmente dall’hype iniziale e che a questo punto la criptovaluta presenta uno scarso potenziale di crescita. I primi quattro anni sono quasi sempre il periodo di maggior crescita delle criptovalute, ha spiegato Woo, prevedendo che d’ora in avanti il rapporto fra ETH e BTC rimarrà pressoché invariato:

“Tanto vale investire in BTC ora che siamo nel 2021, con mercati di derivati ben sviluppati ed estremamente liquidi.”

Ma in questo dibattito non c’è in gioco soltanto l’orgoglio. A novembre dello scorso anno, Peter McCormack, presentatore del podcast What Bitcoin Did, ha scommesso con Raoul Pal che fra un anno Bitcoin avrebbe sovraperformato Ether. Pal era invece del parere opposto, ovvero che un investimento in ETH avrebbe prodotto un rendimento maggiore rispetto a uno equivalente in BTC.

Lo sconfitto dovrà pagare il biglietto aereo dell’altro, rispettivamente verso Londra o le Isole Cayman, e offrire da bere.

Pal non si è fatto sfuggire l'opportunità di annunciare una potenziale vittoria:

“Petey, dovrei iniziare a prenotare i biglietti?”

“Pazienza, giovane Padawan”