Un resoconto invita l'Unione Europea a sviluppare standard per la tecnologia blockchain

In un recente resoconto, l'European Union Blockchain Observatory and Forum ha formulato una serie di consigli per l'Unione Europea su come sviluppare la tecnologia blockchain e introdurre norme di interoperabilità e scalabilità.

Tale documento, intitolato "Scalability, Interoperability And Sustainability of Blockchains", è stato redatto dalla società ConsenSys per contro dell'European Union Blockchain Observatory and Forum. Offre informazioni dettagliate sullo stato corrente e futuro della blockchain nel Vecchio Continente, prendendo in considerazione i suggerimenti di numerosi investitori e dirigenti.

In particolare, gli autori propongono l'introduzione di standard per le identità digitali e l'interoperabilità fra blockchain:

"Col tempo, diverrà sempre più semplice per blockchain differenti comunicare fra loro. Questo porterà benefici all'intero ecosistema."

Il resoconto sottolinea inoltre la necessità di supportare ricerca e implementazione di progetti legati allo sviluppo delle infrastrutture:

"Attualmente l'Unione Europea sta supportando attivamente la ricerca blockchain in vari modi, dall'EU Blockchain Observatory & Forum [...] all'investimento di 340 milioni di EUR per finanziare progetti blockchain fino al 2020. Tutto ciò è certamente lodevole, ma l'UE non dovrebbe dormire sugli allori. Sia gli Stati Uniti che la Cina hanno più volte espresso di voler supportare la ricerca nella blockchain, e in particolare quest'ultima ha persino incluso questa tecnologia nel proprio budget per la difesa da 700 miliardi di USD."

I ricercatori consigliano infine la collaborazione fra legislatori e membri dell'industria, al fine di migliorare ulteriormente la tecnologia blockchain e i suoi sistemi di amministrazione. 

Questo mese, in Germania, il Ministero Federale della Finanza ha rilasciato un documento relativo al trattamento e alla regolamentazione di azioni basate sulla tecnologia blockchain.