EY svela una piattaforma blockchain pubblica per il monitoraggio delle spese governative

La società di revisione Ernst & Young (EY), una delle quattro big four, ha lanciato una piattaforma blockchain volta a migliorare la trasparenza della spesa pubblica.

Il lancio è stato riportato dal portale Verdict il 16 ottobre. Il nuovo sistema OpsChain Public Finance Manager (PFM) consente di monitorare in maniera trasparente i budget e le spese pubbliche, rendendole visualizzabili da tutti i cittadini.

Secondo il rapporto, il sistema PFM consentirà inoltre di associare i fondi pubblici ai risultati ottenuti, cosa che dovrebbe fornire maggiori informazioni sull'efficacia delle diverse politiche.

Il sistema è in grado di tracciare i fondi pubblici governativi mentre si muovono da un'agenzia statale all'altra. Secondo EY, i dati forniti dalla piattaforma potrebbero potenzialmente essere rilevanti per le future decisioni politiche.

EY ha dichiarato:

“La tecnologia blockchain può avere un impatto positivo su diversi processi, dalla riscossione delle imposte all'open data, alla spesa pubblica. [...] La moderna gestione delle finanze pubbliche richiede un focus sulle cose che contano di più: trasparenza, responsabilità e prove concrete per il processo decisionale; tutti fattori che possono essere migliorati dalla tecnologia blockchain. "

Sperimentazione a Toronto

EY avrebbe già testato il monitoraggio dei fondi pubblici su una blockchain in diversi luoghi, tra cui la città canadese di Toronto. Il sistema ha riportato i trasferimenti finanziari tra diverse divisioni governative, e secondo l'azienda avrebbe aumentato la trasparenza e l'efficacia della città.

Heather Taylor, Chief financial officer della città di Toronto, ha dichiarato:

"Con l'obiettivo di sostenere la vitalità economica, sociale e ambientale della città di Toronto, i nostri funzionari si impegnano a implementare tecnologie che ci aiutino a soddisfare al meglio le esigenze in continua evoluzione dei nostri residenti."

Come riportato da Cointelegraph in aprile, il governo federale degli Stati Uniti dovrebbe aumentare la sua spesa blockchain a 123,5 milioni di dollari entro il 2022.