In arrivo una nuova stablecoin dagli ex dipendenti di JP Morgan, Intel e TrustToken

La Global Currency Organization (GCO) sta lanciando una nuova stablecoin ancorata al dollaro USA, soprannominata USD Digital (USDD).

Il lancio della nuova moneta è stato annunciato in un comunicato stampa condiviso con la redazione di Cointelegraph l'1 ottobre. L'organizzazione, un nuovo progetto guidato da ex dipendenti di JPMorgan, Intel e TrustToken, prevede di rendere disponibile la stablecoin ad una rete mondiale di partner, e si concentrerà sul garantire agli utenti finali la possibilità di di spostarsi tra criptovalute e fiat .

Il team di San Francisco ha affermato di aver deciso di lanciare l'organizzazione "per colmare il divario tra finanza tradizionale e quella decentralizzata". Joe Vellanikaran, CEO di GCO, ha aggiunto:

"Siamo entusiasti di presentare una carta di credito capace di fornire una valuta digitale di livello istituzionale ai trader di tutti i giorni. Abbiamo deciso di rendere i benefici della blockchain disponibili a tutti, una visione che è più grande di quella di qualsiasi altra azienda. Siamo entusiasti di rilasciare USDD e aprire la rete GCO ai partner istituzionali di tutto il mondo. "

Vellanikaran ha inoltre affermato che, grazie alla popolarità di stablecoin come USDC e GUSD, gli investitori stanno ora realizzando quanto sia importante la collateralizzazione nel settore blockchain:

"Con USDD, stiamo prendendo la stabilità e la sicurezza di una stablecoin completamente coperta e la stiamo aprendo a una rete globale di partner. Questa è la prossima evoluzione del settore delle stablecoin."

Banca Centrale Europea e stablecoin

Come riportato in precedenza da Cointelegraph, Benoit Coeure, membro del consiglio di amministrazione della Banca Centrale Europea (BCE), ha affermato che le stablecoin potrebbero comportare seri rischi in relazione alle priorità di ordine pubblico, aggiungendo:

"Le stablecoin sono perlopiù non testate, specialmente sulla scala richiesta per gestire un sistema di pagamento globale. [...] Fanno sorgere una serie di seri rischi correlati alle priorità di ordine pubblico. La soglia per l'approvazione normativa sarà alta."