Avnet, compagnia presente su Fortune 500, implementa pagamenti in Bitcoin e Bitcoin Cash

Avnet, Inc., uno dei più importanti distributori di componenti elettroniche al mondo, ha annunciato di aver stretto una collaborazione con l'elaboratore di pagamenti in criptovalute BitPay, al fine di accettare monete digitali per i propri prodotti e servizi. La notizia è stata confermata all'interno di un recente comunicato stampa.

Avnet è presente sulla classifica Fortune 500 da ben 24 anni, e lo scorso anno la compagnia ha generato un profitto superiore ai 19 miliardi di dollari.

Nell'annuncio Avnet afferma che d'ora in avanti accetterà pagamenti in Bitcoin (BTC) e Bitcoin Cash (BCH), mentre BitPay si occuperà di verificare e completare le transazioni. La compagnia ha anche svelato di aver già "concluso numerose transazioni in criptovalute dal valore di svariati milioni di dollari".

La possibilità di effettuare acquisti in criptovalute, spiega l'azienda, amplierà il numero di opzioni di pagamento per i clienti:

"Accettando Bitcoin come opzione di pagamento, Avnet continua ad abbattere le barriere che i clienti devono superare per portare le proprie idee sul mercato, consentendo un accesso più semplice al suo eccezionale ecosistema di design, prodotti, marketing ed esperienza nelle catene di distribuzione."

A gennaio di quest'anno, BitPay ha stretto una collaborazione con Wikimedia Foundation, l'associazione senza fini di lucro che gestisce la celebre enciclopedia in rete Wikipedia, per consentire agli utenti di effettuare donazioni in criptovalute.