Thomas Lee, fondatore di Fundstrat: il trend di Bitcoin è tornato positivo

Thomas Lee, fondatore di Fundstrat Global Advisors, ha affermato durante un'intervista recentemente pubblicata sul portale d'informazione Bloomberg che il trend di Bitcoin (BTC) è tornato positivo.

In particolare, Lee ha discusso del fatto che numerosi critici di Bitcoin avevano dichiarato la criptovaluta morta poiché aveva perso il 90% del proprio valore. Ciononostante, ha ora superato la sua media mobile a 200 giorni: per tale motivo l'analista pensa che il sentimento stia cambiando, e che BTC si trova in un mercato rialzista. 

Lee ha inoltre spiegato che quest'ultima impennata dimostra che le cosiddette "whales", vale a dire investitori in possesso di enormi quantità di criptovalute, hanno nuovamente iniziato ad acquistare monete:

"Molti di loro hanno venduto nei primi mesi del 2018. Si tratta di dry powder, hanno iniziato a metterla all'opera."

A marzo di quest'anno, Thomas Lee aveva previsto che Bitcoin avrebbe presto ottenuto una ripresa, consigliando agli investitori di tenere d'occhio la media mobile a 200 giorni:

"Penso che la media mobile a 200 giorni sia un fattore chiave. Se Bitcoin riuscirà a rimanere sopra i 4.000$, ad agosto supererà la 200 giorni. Credo pertanto che ci vorranno cinque o sei mesi prima che Bitcoin appaia nuovamente rialzista da un punto di vista tecnico."