Il prezzo di Bitcoin aumenterà ad agosto, prevede Tom Lee di Fundstrat

Il celebre analista Thomas Lee, fondatore di Fundstrat Global Advisors, ha affermato durante una recente intervista trasmessa su CNBC che entro i prossimi sei mesi Bitcoin (BTC) potrebbe ottenere una notevole ripresa.

"Penso che la media mobile a 200 giorni sia un fattore chiave", ha commentato. "Se Bitcoin riuscirà a rimanere sopra i 4.000$, ad agosto supererà la 200 giorni. Credo pertanto che ci vorranno cinque o sei mesi prima che Bitcoin appaia nuovamente rialzista da un punto di vista tecnico."

Lee ha poi affermato:

"Penso che il danno che ha realmente bisogno di essere riparato sia il crollo da 6.000$ a 3.100$. Ha fortemente compromesso la fiducia degli investitori e le dinamiche del mercato."

Tom Lee è divenuto celebre nella comunità delle criptovalute per le proprie previsioni rialziste sul Bitcoin, affermando a dicembre dello scorso anno che in futuro la moneta raggiungerà un prezzo di 150.000$.

Al contrario, gli analisti di Bloomberg hanno recentemente previsto che Bitcoin potrebbe presto registrare un'altra contrazione, in quanto la Moving Average Convergence Divergence (MACD) della moneta è in calo sin da metà febbraio:

"L'intera industria è pronta a riprendere il proprio cammino verso prezzi inferiori. Le condizioni sono simili a quelle di novembre [dello scorso anno], appena prima del collasso. I prezzi si stanno consolidando in range ristretti, con poche ed effimere impennate verso l'alto."

A fine anno anche Tone Vays aveva messo in guardia gli investitori, affermando che il collasso a 1.300$ potrebbe essere imminente. In particolare, una chiusura al di sotto della media mobile a 50 mesi potrebbe innescare una spirale ribassista:

"Finché non chiuderemo al di sotto di essa, le probabilità di raggiungere i 1.300$ rimangono abbastanza basse. [...] Se tuttavia dovessimo avere un'intera candela sotto la media mobile, è tutto finito: andremo a 1.300$".