Una regione della Germania pianifica la fondazione dell'European Blockchain Institute

Il governo della Renania Settentrionale-Vestfalia, la regione più popolosa della Germania, pianifica la fondazione dell'European Blockchain Institute, al fine di condurre studi e ricerche sulla tecnologia blockchain.

Secondo quanto dichiarato da Andreas Pinkwart, Ministro dell'Economia della regione, l'European Blockchain Institute verrà fondato quest'anno nella città di Dortmund, all'interno del Fraunhofer Institute for Material Flow and Logistics.

Numerosi critici della blockchain hanno frequentemente espresso le proprie preoccupazioni relativa alla quantità di energia consumata dal mining di Bitcoin (BTC). A tal proposito, Pinkwart ha tuttavia spiegato:

"Questa tecnologia può essere sicura, decentralizzata, economica e, quando utilizzata nella maniera giusta, non troppo dispendiosa dal punto di vista energetico."

Nel comunicato stampa viene inoltre sottolineato che l'Europa è rimasta dietro agli Stati Uniti per quanto riguarda lo sviluppo della tecnologia blockchain, e deve pertanto rimettersi al passo: è questo uno dei principali obiettivi dell'European Blockchain Institute.

Durante la recente conferenza Consensus 2019, il Director of Regulatory Relations di Ripple Ryan Zagone ha affermato che dovrebbero essere gli Stati Uniti ha guidare lo sviluppo di blockchain e criptovalute:

"È attualmente in corso un ampio dibattito a Washington riguardo al 5G, dominato da compagnie straniere, e al fatto che gli Stati Uniti fanno affidamento su tecnologie e competenze provenienti dall'esterno. Per quanto riguarda blockchain e criptovalute, penso che molti abbiano finalmente compreso che queste tecnologie faranno parte della nostra infrastruttura futura. È di fondamentale importanza, sia per la sicurezza nazionale che per l'economia, che gli Stati Uniti siano leader di questo settore."