Grayscale è il primo fondo d'investimento ad inviare un 'Form 10' alla SEC

Il fondo di investimento in Bitcoin (BTC) Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) ha depositato il "Form 10" presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, divenendo il primo fondo di criptovalute a segnalare ufficialmente la propria attività all'organo di regolamentazione.

Se la SEC dovesse reputare il fondo di investimento valido ed efficace, spiega Grayscale sul proprio blog, svariati aspetti del fondo stesso potrebbero cambiare.

In caso di approvazione

Anche se la SEC dovesse garantire la validità di Grayscale, la società assicura che il trust non sarà soggetto ad alcun cambiamento strutturale e non verrà quotato su una borsa valori nazionale. Ciononostante, sia l’ambito di applicazione che le operazioni saranno soggette a delle variazioni.

Nel caso in cui l'organo di regolamentazione accettasse Grayscale, qualificherebbe il fondo come reporting company della SEC e lo obbligherebbe a registrare le sue azioni ai sensi dell'Exchange Act. Inoltre, dal momento che molte istituzioni impediscono agli investitori di prendere in considerazione fondi non approvati dalla SEC, il pubblico di investitori potenzialmente interessati a Grayscale potrebbe subire un notevole aumento.

L’azienda ha poi sottolineato che anche gli investitori accreditati trarranno vantaggi dall’approvazione della SEC: 

"Gli investitori accreditati che hanno precedentemente acquistato azioni durante il private placement del trust potrebbero godere di un'opportunità di liquidità anticipata, in quanto il periodo di detenzione legale delle loro azioni ottenute tramite private placement verrebbe ridotto da 12 a 6 mesi."

Grayscale non è l'unico fondo che cerca di offrire agli investitori una più semplice esposizione al Bitcoin. Recentemente anche VanEck, società per la gestione degli investimenti, ha lanciato il suo Bitcoin Trust emettendo tuttavia solo quattro Bitcoin durante la prima settimana.

Un afflusso record per Grayscale

Il tentativo di Grayscale di regolamentare la propria attività ha avuto un effetto estremamente positivo sul trust, generando complessivamente un afflusso di denaro per investimenti pari a 254 milioni di dollari. Il terzo trimestre del 2019 ha rappresentato un incremento della domanda di tre volte rispetto al trimestre precedente.