Dopo i mesi trascorsi a promuovere i benefici di Bitcoin (BTC) e della tecnologia blockchain, il 12 maggio il CEO di Tesla, Elon Musk, ha sconvolto il settore annunciando che il produttore di automobili elettriche ha sospeso i pagamenti in BTC, citando preoccupazioni legate all’energia richiesta per il mining.

Quando Tesla ha pubblicato la dichiarazione, Bitcoin, Ether e diverse altcoin sono precipitati bruscamente, ma alcuni progetti hanno trovato modi ingegnosi di sfruttare il caos twittando a proposito della natura ‘green’ dei loro network, che richiedono solo una piccola frazione dell’energia usata per mantenere il network di Bitcoin.

Grafico orario di HBAR/USDT vs. NANO/USDT vs. EWT/USDT. Fonte: TradingView

Tre dei maggiori beneficiari dell’attenzione sul consumo energetico sono Hedera Hashgraph (HBAR), Nano (NANO) e Energy Web Token (EWT). Il 13 maggio, ognuno di questi progetti ha registrato guadagni a due cifre, mentre la maggior parte del mercato crypto era in rosso.

HBAR/USDT

Hedera Hashgraph è un network progettato come sistema più equo ed efficiente, che mira a superare alcuni dei limiti delle piattaforme blockchain di vecchia generazione ostacolate da lentezza e instabilità.

Il 13 maggio, il network ha ricevuto inaspettatamente il supporto di Deepak Chopra, un noto maestro spirituale e sostenitore della meditazione, che ha risposto direttamente al tweet di Musk sulla sospensione dei pagamenti in Bitcoin promuovendo la natura a basso consumo energetico di HBAR:

“Elon, @Hedera è il network pubblico su cui costruire il tuo futuro sostenibile. Il loro network consuma solo 0,0001 Kwh! La nostra missione è creare un mondo pacifico, equo, sostenibile, sano e gioioso... collaboriamo.”

Un’esplorazione più approfondita dell’account Twitter del progetto mostra una litania di post da vari membri della comunità e sviluppatori che mostrano i bassi costi energetici del network di Hedera. Questa attività coincide con il picco del prezzo avvenuto il 13 maggio che ha portato HBAR da 0,226$ a un massimo locale di 0,41$.

NANO/USDT

Un altro protocollo che ha cavalcato l’onda dell’energia pulita è Nano, una criptovaluta leggera progettata per offrire pagamenti sicuri e quasi istantanei senza commissioni.

Il progetto, insieme ai membri della sua comunità, si è affrettato a evidenziare lo status di Nano come “una delle criptovalute più energeticamente efficienti ed ecosostenibili del 2021,” cosa che il 13 maggio potrebbe aver contribuito a far decollare il prezzo del 121% da un minimo di 8,00$ a un massimo intoccato da 3 anni a 17,71$.

Grafico a 4 ore di NANO/USDT. Fonte: TradingView

EWT/USDT

Energy Web Token è un beneficiario più logico dell’attenzione sulle preoccupazioni ambientali, essendo il token operativo di Energy Web Chain, un protocollo blockchain progettato per agevolare lo sviluppo di applicazioni rivolte al settore dell’energia.

Anche se il progetto non si concentra specificamente sui pagamenti, la macchina virtuale del protocollo ha il potenziale di rivoluzionare il settore energetico, essendo orientata verso gestori di rete, sviluppatori software e fornitori.

Il progetto ha risposto al recente annuncio di Musk con il seguente tweet, evidenziando la capacità del protocollo di decarbonizzare il settore energetico globale:

“L’annuncio rilasciato da Tesla questa settimana è più grande delle crypto e dei veicoli elettrici, perché riguarda entrambi. Con EWT, lo stack tecnologico di EnergyWeb, e il Crypto Climate Accord, possiamo rendere le crypto green e decarbonizzare il settore energetico globale. Ci stai, Elon Musk?

EWT è aumentato del 75%, da un minimo di 13$ il 12 maggio a un massimo locale di 22$ prima che la pressione di vendita riportasse il prezzo sotto i 18$.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo appartengono unicamente all’autore e non riflettono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph.com. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.