L'exchange di criptovalute Huobi ha elaborato il 50% di tutti i prelievi di PlusToken

Secondo una nuova ricerca, l'exchange di criptovalute cinese Huobi ha registrato il maggior numero di prelievi associati al presunto schema di Ponzi PlusToken.

Exchange cinesi in cima alla classifica

La società newyorkese Elementus ha pubblicato lo studio il 23 agosto, sostenendo che il numero di prelievi di PlusToken finora inviati all'exchange Huobi rappresenti quasi il 50% del totale.

Come riportato da Cointelegraph, PlusToken ha fatto partire una svendita di massa di Bitcoin (BTC) che si ritiene abbia causato un abbassamento di 400$ del prezzo di BTC in pochi minuti.

Secondo la ricerca, i prelievi di PlusToken su Huobi ammontano a oltre 4,3 milioni di Ether (ETH) dei 9,2 milioni di ETH inviati. Tra gli altri exchange in cui è stato rilevato lo schema vi sono ZB.com, che ha ricevuto circa l'8% dei prelievi, Upbit, OKEx e Gate.

Five largest PlusToken recipients |

Più grande di BitConnect

Come riportato in precedenza, PlusToken potrebbe essere la più grande exit scam mai vista finora, con una perdita stimata di circa 2,9 miliardi di dollari. Cointelegraph ha segnalato la truffa per la prima volta il 10 luglio, quando Vanuatu estradò sei cittadini cinesi arrestati nel corso di un'indagine su un presunto schema di Ponzi sull'exchange e wallet PlusToken.

Secondo Elementus, lo schema di PlusToken avrebbe raccolto quasi 2 miliardi di dollari solamente in Ether (9,9 milioni di ETH), e coinvolgerebbe anche altre criptovalute, tra cui BTC, XRP e EOS. Nello studio, Elementus ha definito PlusToken "il più grande schema Ponzi ad oggi", superando le famose exit scam BitConnect e OneCoin.

Recentemente, oltre 240 milioni di dollari associati a PlusToken sono stati trasferiti in quattro transazioni Bitcoin.