Per la prima volta, la SEC degli Stati Uniti sanziona un fondo d'investimento in criptovalute

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha emanato un'ordinanza di cessazione delle attività ed una multa da 200.000$ alla società Crypto Asset Management (CAM) e al suo fondatore, Timothy Enneking. Secondo quanto riportato da CNBC, si tratta della prima azione disciplinare della SEC contro un fondo dedicato alla gestione di denaro digitale.

In particolare, l'ordinanza della SEC afferma che CAM "si è falsamente definita il primo fondo regolamentato negli Stati Uniti", ottenendo lo scorso un finanziamento da ben 3,6 milioni di dollari da parte di 44 investitori.

Stando tuttavia al resoconto pubblicato dall'organo di regolamentazione, il fondo "non è mai stato in alcun modo registrato presso la Commission". CAM avrebbe intenzionalmente infranto la legge affermando di possedere le credenziali necessarie per il possesso e lo scambio di security.

Dopo essere stata contattata dalla SEC, la compagnia ha immediatamente accettato di terminare le proprie attività pubbliche ed offrire un risarcimento per gli investitori. Inoltre, nonostante CAM non abbia ammesso la propria colpevolezza, l'azienda ha acconsentito al pagamento della multa.

Recentemente la SEC ha emanato una simile ordinanza per TokenLot, portale in rete dedicato alla promozione di progetti ICO. Tuttavia, proprio come CAM, anche TokenLot ha accettato di pagare una salatissima multa da 471.000$ senza tuttavia ammettere formalmente la propria colpevolezza.

Per quanto riguarda gli altri organi di regolamentazione negli Stati Uniti, questo mese la Financial Industry Regulatory Authority (FINRA) ha denunciato un uomo residente in Massachusetts per frode finanziaria e distribuzione illecita di criptovalute.