Le banche indiane considerano l'implementazione della tecnologia blockchain nei pagamenti

Scondo quanto riportato dal sito indiano Business Today il 14 aprile, la National Payments Corporation of India (NPCI) sta valutando l'implementazione della tecnologia blockchain per rafforzare le transazioni digitali.

L'articolo sottolinea che le dieci banche partecipanti all'iniziativa, sotto l'egida dell'Indian Banks' Association (IBA), hanno l'obiettivo di migliorare l'NPCI implementando la tecnologia a ledger distribuito.

L'NPCI, un'organizzazione che gestisce i pagamenti retail e i sistemi di regolamento in India e comprende oltre 56 banche nazionali, è stata istituita con la guida e il supporto della Reserve Bank of India e dell'IBA. L'NPCI si concentrerà sullo sviluppo della tecnologia blockchain nel settore dei pagamenti per potenziare le transazioni digitali:

"NPCI intende sviluppare una soluzione blockchain robusta, che opera in tempo reale e altamente scalabile, e si propone di sviluppare questa soluzione utilizzando una tecnologia/framework/soluzione open source".

Come riportato da Cointelegraph nel luglio dello scorso anno, cinque importanti banche di ciascuno dei paesi membri del BRICS - Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa - hanno firmato un Memorandum d'intesa sullo sviluppo della tecnologia a ledger distribuito per migliorare l'economia digitale.

Lo scorso autunno, durante la conferenza Money 20/20 a Las Vegas, vari esperti del settore hanno sottolineato che la tecnologia blockchain sostituirà gli attuali sistemi di pagamento internazionali.