Giappone: la principale compagnia ferroviaria del Paese sta valutando un nuovo sistema di pagamento basato su criptovaluta

Come segnalato da Cointelegraph Japan, Kazuhiro Tokita, direttore rappresentante, membro del consiglio di amministrazione e presidente dell'exchange di criptovalute giapponese DeCurret, ha illustrato un nuovo sistema di pagamento basato su criptovaluta durante una presentazione aziendale tenuta a Tokyo il 27 marzo.

l nuovo sistema consentirà di ricaricare la carta di pagamento Suica emessa dalla East Japan Railway Company (JR East), la più grande compagnia ferroviaria del Giappone, utilizzando le criptovalute. Tuttavia, il rapporto sottolinea che al momento non ci sono ancora dei piani concreti, e che JR East sta solo valutando l'implementazione. I dati rilasciati dalla società mostrano che alla fine di marzo dello scorso anno sono state emesse circa 70 milioni di tessere Suica.

Secondo il sito web dedicato, Suica è una carta prepagata che consente ai suoi utenti di pagare per vari beni e servizi, tra cui il trasporto. Come riportato da Cointelegraph, il 28 marzo l'exchange è stato autorizzato dalla Financial Services Agency (FSA) del Paese.

Secondo Cointelegraph Japan, le operazioni di trading sulla piattaforma partiranno il 16 aprile, con il supporto a Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Litecoin (LTC) e Ripple (XRP). L'aggiunta di Ethereum (ETH) è invece prevista per giugno o luglio, e sia lo yen giapponese che il Bitcoin verranno utilizzate come base per le varie coppie di trading.

Anche il gigante dell'e-commerce Rakuten lancerà presto il proprio exchange di criptovaluta, chiamato Rakuten Wallet, avendo ricevuto l'approvazione della FSA il 25 marzo.