Il colosso giapponese LINE annuncia una nuova moneta digitale e 5 app decentralizzate

In un comunicato stampa pubblicato il 28 settembre, il colosso giapponese LINE ha svelato 5 nuove applicazioni decentralizzate (DApps) e una nuova moneta digitale.

Il servizio di messaggistica di LINE ha oltre 214 milioni di utenti attivi, e in Giappone più di 30 milioni di utenti utilizzano già Line Pay, il servizio di pagamento mobile della. Oggi l'azienda ha rivelato oggi che la nuova serie di DApp si concentrerà su diverse categorie di servizi, tra cui "previsione e Q&A", nonché recensioni di prodotti, cibo e luoghi.

LINK, il token oltremare di LINE è stato distribuito tramite transazioni sull'exchange di asset digitali "BITBOX", di proprietà della società stessa, a partire da inizio settembre, e sarà anche emesso in un sistema di ricompense per gli utenti delle dApp e di altri servizi dell'ecosistema LINE.

L'annuncio di oggi precisa che LINK non è disponibile per il mercato americano o giapponese. LINE ha quindi lanciato una moneta separata, chiamata "LINK Point", esclusivamente per gli utenti giapponesi.

LINK Point verrà emesso come incentivo per gli utenti delle nuove dApp di LINE e non può essere scambiato sull'exchange BITBOX, a causa di restrizioni normative nazionali. Come segnalato in precedenza, BITBOX non ha ancora ricevuto una licenza operativa ufficiale dalla FSA (Financial Services Agency).

LINK Point può tuttavia essere utilizzato per i servizi delle dApp o scambiato con i token "LINE Point", che possono a lora volta essere utilizzati come pagamento per i servizi di LINE. Il comunicato stampa di oggi afferma che un LINE Point equivale ad uno yen.

Verranno emessi un totale di 1 miliardo di LINK Point e LINK, di cui 800 milioni saranno distribuiti gradualmente agli utenti dei LINE token e 200 milioni saranno detenuti da LINE come riserva.

Entrambi i token faranno parte del nuovo ecosistema di valute LINE, che si basa sulla rete blockchain interna dell'azienda, LINK Chain. LINE sostiene che il progetto ha l'obiettivo di "ottimizzare la struttura delle relazioni tra utenti e fornitori di servizi", nel tentativo di incoraggiare "la crescita reciproca".

Come riportato in precedenza, LINE ha annunciato che il blocco iniziale della chain LINK è stato generato il 23 agosto, descrivendo la rete principale come una rete blockchain "pensata per i servizi".