Kraken acquisisce l'exchange di criptovalute britannico Crypto Facilities, affare da centinaia di milioni di dollari

L'exchange di criptovalute statunitense Kraken ha acquisito Crypto Facilities, un exchange e fornitore di future britannico. Lo ha confermato la compagnia in un comunicato stampa pubblicato il 4 febbraio.

Crypto Facilities, che opera ormai dal 2015, è completamente regolamentato dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito, e fornirà quindi a Kraken un'importante punto di riferimento nel mercato europeo.

L'importo esatto dell'affare, che il comunicato annuncia come "affare a nove cifre", non è stato rivelato.

"Siamo entusiasti di introdurre i nostri clienti a questi prodotti leader nel settore dei future e degli indici", ha commentato il CEO di Kraken Jesse Powell nel comunicato stampa, aggiungendo:

"Nei prossimi mesi, i nostri team continueranno a migliorare ed espandere tali proposte."

Le acquisizioni stanno guadagnando sempre più popolarità, soprattutto nel panorama statunitense, dove gli exchange cercano di espandersi in altri potenziali mercati aggirando allo stesso tempo le stringenti e frammentate regolamentazioni dei singoli stati. 

Come segnalato da Cointelegraph, l'exchange di criptovalute Bittrex ha scelto di lanciare di una controparte internazionale della sua piattaforma di trading, separandola da quella statunitense, per poter così offrire più token ai clienti degli altri paesi.

Sia Kraken che Crypto Facilities sembrano intenzionati a focalizziare le proprie attività nella capitale britannica:

"Crypto Facilities rimarrà a Londra, per beneficiare della supervisione regolamentare della Financial Conduct Authority, uno dei regolatori più lungimiranti e innovativi del mondo, e per riflettere l'impegno di Kraken nei confronti del Regno Unito come hub principale per il mercato europeo".

Nel frattempo il Regno Unito continua a cimentarsi con la legislazione, incassando numerose critiche per via di politiche che potrebbero potenzialmente bandire alcuni strumenti di trading di criptovalute, tra cui i derivati.

Intanto, un sondaggio condotto a dicembre ha rilevato che il pubblico britannico è ben al corrente del fenomeno delle criptovalute.