Impennata del prezzo del Litecoin dopo la notizia di un nuovo servizio di pagamento e di una hard fork 'truffa'

Prestazioni incredibili da parte del Litecoin (LTC) oggi, mercoledì 14 febbraio, con un incremento di oltre il 30% rispetto al Dollaro Statunitense. Il motivo? La notizia riguardo ad un nuovo sistema di pagamento basato su LTC, nonché la falsa voce di corridoio di una hard fork in arrivo.

Questo lunedì un'azienda chiamata LitePay, dopo aver rivelato a fine 2017 la propria intenzione di creare un servizio finanziario simile a BitPay, ha ufficialmente annunciato la data di lancio della propria piattaforma: 26 febbraio.

La compagnia ha spiegato su Twitter:

Sino ad oggi il Litecoin ha grossomodo seguito l'andamento discendente dei mercati, causato principalmente dal crollo del Bitcoin a dicembre dello scorso anno.

Una voce di corridoio, divulgata nei primi giorni di febbraio, affermava che un gruppo di programmatori stesse lavorando alla prima hard fork della rete Litecoin, denominata "Litecoin Cash", generando forte entusiasmo nei trader. L'incremento dei prezzi è probabilmente dovuto agli utenti che hanno deciso di fare scorta di LTC, così da beneficiare quanto più possibile da questa presunta hard fork.

L'annuncio di Litecoin Cash prometteva infatti l'assegnazione gratuita di 10 token per ogni LTC in possesso degli investitori al momento della hark fork.

Tuttavia, in data 4 febbraio, il creatore di Litecoin Charlie Lee ha ufficialmente dichiarato su Twitter che qualsiasi tentativo di creare una fork della rete non è altro che una "truffa".

Per quanto riguarda le altre criptovalute su CoinMarketCap, il Bitcoin ha sfondato il muro dei 9.000$: il suo valore è adesso di 9.284$, con un incremento del 7,7% nelle ultime 24 ore. Le dieci Altcoin più importanti hanno fatto altrettanto, con un aumento medio di circa il 7%.

MoneroStellar e OmiseGo se la cavano addirittura meglio, con incrementi fino al 20% nelle ultime 24 ore.