La compagnia dietro Louis Vuitton e Christian Dior svela una nuova piattaforma blockchain per il tracciamento dei beni di lusso

ConsenSys, in collaborazione con LVMH e Microsoft, ha realizzato una piattaforma blockchain che consente agli utenti di verificare l'autenticità dei propri prodotti di lusso.

All'interno del comunicato stampa ufficiale viene spiegato che Aura, questo il nome del nuovo strumento, "offrirà all'intera industria dei prodotti di lusso un potente servizio per il tracciamento dei prodotti."

Molti dei marchi di LVMH, come Louis Vuitton e Christian Dior, hanno già confermato la propria partecipazione all'iniziativa. Pare inoltre siano in corso delle trattative per estendere l'utilizzo della piattaforma anche agli altri brand del conglomerato francese. 

Nell'annuncio viene spiegato:

"AURA rende possibile per i consumatori visualizzare l'intera storia del prodotto, dalla raccolta dei materiali grezzi al momento della vendita, e persino il loro movimenti nei mercati di seconda mano. Si tratta di un'innegabile prova di autenticità per i beni di lusso."

Aura si baserà su Ethereum e utilizzerà la tecnologia Microsoft Azure. I clienti potranno accedere alle informazioni contenute sulla blockchain attraverso un'apposita applicazione per dispositivi mobile.

Il team di Aura spera che un giorno il servizio venga utilizzato anche dai brand concorrenti, così da incrementare il livello di fiducia dei clienti. Ken Timsit, Managing Director di ConsenSys Solutions, ha commentato:

"Aura rappresenta una vera e propria innovazione per l'industria dei prodotti di lusso. ConsenSys è fiera di contribuire alla realizzazione di questo progetto, al fine di proteggere gli interessi, l'integrità e la privacy di ogni brand."