Il Malta Digital Exchange verrà trasferito nella medesima ubicazione del Malta Stock Exchange

Il Malta Digital Exchange (MDX) verrà trasferito nella medesima ubicazione del Malta Stock Exchange (MSE), poco prima del lancio della sua divisione di exchange digitale.

Secondo quanto riportato dal portale d'informazione locale Times of Malta, MDX è in procinto di ottenere una licenza per realizzare una piattaforma di scambio multilaterale, che introdurrà un mercato secondario dedicato esclusivamente agli asset digitali. Rick Klink, fondatore di MDX, ha spiegato che grazie a questo trasferimento "siamo ora posizionati nel cuore della prossima ondata di innovazione finanziaria istituzionale."

La scorsa settimana, il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha affermato che l'attività di supervisione dell'Autorità per i Servizi Finanziari di Malta (MFSA) presenta delle lacune relative alla lotta al riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo, consigliando di intraprendere una "azione immediata".

In particolare, l'FMI ha consigliato di impiegare un maggior numero di risorse nella supervisione delle aziende che offrono servizi nel settore blockchain e delle criptovalute. Ha inoltre sottolineato la necessità di migliorare i processi di controllo dei beneficiari e dei conti considerati a rischio. 

A gennaio il Fondo Monetario Internazionale aveva posto il settore dei registri distribuiti in cima alla lista delle industrie più a rischio d'infrazione delle norme antiriciclaggio:

"Il crescente numero di entità finanziarie da tenere sotto controllo, il rapido sviluppo di nuovi prodotti, l'evoluzione del contesto normativo e l'inasprimento del mercato del lavoro hanno messo a dura prova l'Autorità per i Servizi Finanziari di Malta".