Dopo il massacro di ieri, i mercati delle criptovalute sembrano essersi stabilizzati

Dopo il massacro di ieri, i mercati delle criptovalute sembrano essersi stabilizzati. Le principali monete hanno registrato movimenti moderati, sia verso l'alto che verso il basso.

Market visualization

Grafico offerto da Coin360

Oggi il Bitcoin (BTC) è rimasto abbastanza stabile, in verde di circa lo 0,5% rispetto alla giornata di ieri. Dopo un'ottima settimana, durante la quale la moneta veniva scambiata per circa 6.600$, nella giornata di ieri i prezzi hanno subito un crollo improvviso, raggiungendo un minimo di 6.201$. Al momento il valore della criptovaluta è di 6.318$.

Per quanto riguarda i movimenti settimanali, il declino di ieri ha portato il Bitcoin in rosso del 4,7%. Quasi in pari invece rispetto allo scorso mese, con un ribasso di appena lo 0,3%.
Bitcoin 7-day price chart

Grafico settimanale del Bitcoin. Fonte: Bitcoin Price Index di Cointelegraph

Ethereum (ETH) mostra un ribasso di circa l'1% nelle ultime 24 ore, con un valore di circa 197$. Proprio come per il Bitcoin, anche nel grafico settimanale di Ethereum è possibile notare l'improvviso crollo di ieri, quando la moneta ha toccato un minimo di 194$.

Al momento Ethereum è in rosso di quasi il 13% rispetto alla scorsa settimana, ma la crescita mensile rimane di circa l'8%.
Ethereum 7-day price chart

Grafico settimanale di Ethereum. Fonte: Ethereum Price Index di Cointelegraph

Buone prestazioni invece per Ripple (XRP), in rialzo di un solido 7% e con un valore di circa 0,43$. Ciononostante, nemmeno questa moneta è stata risparmiata dal crollo di ieri: attualmente Ripple mostra una perdita settimanale del 17%.

Supportata dall'incredibile impennata di settembre, la criptovaluta mantiene un incremento mensile del 60%.
Ripple 7-day price chart

Grafico settimanale di Ripple. Fonte: Ripple Price Index di Cointelegraph

Le altre principali monete su CoinMarketCap mostrano prestazioni altalenanti. Rendimenti discreti per Litecoin (LTC), in verde del 2% e con un valore di 53,32$. Simili risultati anche per Stellar (XLM), il cui prezzo è di 0,216$, che ottiene un rialzo di circa l'1,6%.

Monero (XMR) ha invece registrato un ulteriore ribasso dell'1,8%, raggiungendo quota 102,79$. EOS (EOS), in calo dell'1,46%, viene scambiato per 5,21$.

La capitalizzazione complessiva di mercato è ora di 202,2 miliardi di dollari: una leggera ripresa rispetto ai 196,3 miliardi di ieri, ma comunque in rosso di quasi 20 miliardi rispetto ai massimi registrati in data 8 ottobre.

7-day chart of the total market capitalization of all cryptocurrencies

Grafico settimanale della capitalizzazione complessiva di mercato. Fonte: CoinMarketCap