Kakao, colosso sudcoreano delle telecomunicazioni, rilascia una versione di prova della propria rete blockchain

Il colosso sudcoreano delle telecomunicazioni Kakao Corp. ha recentemente rilasciato una versione di prova della propria rete blockchain, il cui lancio ufficiale è previsto per il primo trimestre del prossimo anno.

Klaytn, questo il nome della nuova piattaforma, è frutto dell'ingegno di Ground X, filiale di Kakao. Incentrata sulle applicazioni decentralizzate, al momento gli sviluppatori stanno lavorando con dieci collaboratori, sia domestici che internazionali, per testarne l'ecosistema.

"La diffusione della blockchain richiede che venga offerto un servizio pratico per l'adozione di massa, così da avvalorare le qualità e l'utilità di questa tecnologia", ha affermato Jason Han, CEO di Ground X.

"Per raggiungere tale obiettivo Ground X ha progettato Klaytn, allo scopo di offrire un ambiente semplice e accogliente per utenti finali, fornitori di servizi e sviluppatori".

La piattaforma rimuove molte delle funzioni tipiche delle reti blockchain, come portafogli, indirizzi e chiavi privati, concentrandosi invece sulla velocità delle transazioni: gli sviluppatori affermano che la rete consente di portare a termine 1.500 scambi al secondo.

Tale progetto era stato originariamente annunciato da Ground X a marzo di quest'anno. Al tempo la compagnia aveva negato l'utilizzo di una Initial Coin Offering (ICO) per la raccolta dei fondi, lasciando intendere che avrebbe fatto invece affidamento su investimenti privati.