Gli sviluppatori di Monero aggiornano la PoW per preservare la sua resistenza al mining ASIC

Questo mese Bitmain ha annunciato il nuovo dispositivo ASIC Antminer X3, progettato per il mining di Monero ed altre criptovalute basate sull'algoritmo CryptoNight. Tuttavia, stando a quanto rivelato su Github dal programmatore di Monero Riccardo Spagni, gli sviluppatori hanno già terminato i lavori su un aggiornamento che mira a rendere il dispositivo inefficace.

Il rilascio della nuova versione di Monero, chiamata Lithium Luna, è previsto per aprile; gli sviluppatori affermano che "modificherà leggermente l'algoritmo Proof-of-Work così da prevenire attacchi DoS da parte di ASIC."

Quando Antminer X3 venne annunciato da Bitmain in data 15 marzo, Spagni scrisse chiaramente su Twitter che il dispositivo "NON funzionerà" con Monero. Già a febbraio di quest'anno infatti, gli sviluppatori della criptovaluta spiegarono sul blog ufficiale che avrebbero attivamente contrastato qualsiasi dispositivo che minacciasse la resistenza al mining ASIC di Monero, modificando la Proof of Work (PoW).

Il messaggio del 15 marzo di Spagni contiene anche commenti più recenti da parte dello sviluppatore. L'uomo afferma che l'aggiornamento potrebbe rendere la rete meno sicura, ma si tratta di un rischio che vale la pena correre più di mantenere la resistenza di Monero al mining ASIC.