Neo 3.0 verrà lanciato su una nuova blockchain, gli utenti dovranno sostituire i propri token

Neo 3.0 verrà lanciato su un nuovo network blockchain, e gli utenti dovranno sostituire i propri vecchi token con una nuova valuta: la notizia è stata confermata all'interno di un comunicato stampa ufficiale, recentemente condiviso con la redazione di Cointelegraph.

Erik Zhang, uno dei fondatori della piattaforma, ha spiegato che si tratterà di una chain totalmente nuova: un cambiamento certamente drastico, ma necessario per implementare numerose migliorie all'architettura della rete, così da incrementare sia le prestazioni che la stabilità di Neo.

Tutti i registri delle transazioni verranno trasferiti alla versione 3.0, e i development branch verranno implementati prima del lancio ufficiale del mainnet. Per quanto riguarda le applicazioni decentralizzate (DApp), Neo assicura che gli sviluppatori potranno continuare a lavorare come hanno sempre fatto, in quanto gran parte delle nuove funzioni saranno compatibili con le versioni precedenti.

Zhang ha affermato che questo aggiornamento incrementerà esponenzialmente la velocità e la stabilità di Neo, rendendo la rete finalmente adatta all'utilizzo commerciale su larga scala. Il completamento della nuova chain è previsto per il secondo trimestre del 2020, mentre il lancio del testnet per giugno dello stesso anno. 

L'uomo ha poi aggiunto:

"Quando affermiamo che Neo 3.0 è pronto all'utilizzo commerciale su larga scala, intendiamo che offre la possibilità di gestire grosse applicazioni basate sulla tecnologia blockchain. In futuro ci piacerebbe vedere applicazioni come YouTube e Alipay, o colossi del gaming come Tencent e Blizzard, offrire servizi basati su blockchain. Neo 3.0 consente alle grandi aziende di fare proprio questo."

A febbraio, NEO ha annunciato l'apertura di un nuovo ufficio a Seattle, negli Stati Uniti. Questa divisione della compagnia sarà guidata da John deVadoss, un vecchio dirigente di Microsoft.