La Corea del Sud pianifica di integrare la blockchain nel settore del commercio

Il governo della Corea del Sud pianifica di ridurre i costi del commercio tramite l'utilizzo della tecnologia blockchain.

Ridurre i costi del commercio di oltre il 90%

In data 14 ottobre, il Ministro delle Finanze della Corea del Sud Hong Nam-ki ha presentato il "Piano di Sviluppo per il Commercio Digitale". Secondo questo progetto, entro il 2021 tecnologie innovative come blockchain, big data intelligenza artificiale verranno applicate all'interno dell'interno ecosistema commerciale e finanziario sudcoreano.

A tal proposito, Hong Nam-ki ha commentato:

"Costruiremo una piattaforma per il commercio digitale, che può essere facilmente e comodamente utilizzata durante tutte le fasi dell'esportazione come contratti, dogane e logistica."

Il governo ha anche fondato un'istituzione dedicata al commercio digitale, allo scopo di promuovere l'e-commerce e ridurre di oltre il 90% tempi e costi legati alle attività commerciali.

Chung Seung-il, Viceministro del Commercio e dell'Industria, ha poi aggiunto che queste iniziative mirano ad incrementare la leadership della Corea del Sud nel mercato globale del commercio digitale:

"Renderemo il commercio più conveniente, integrando e fornendo informazioni sui mercati e offrendo servizi di supporto all'esportazione."

Operatore telefonico sudcoreano adotta la blockchain

Lo scorso mese Union Mobile, il quarto operatore telefonico più importante della Corea del Sud, ha annunciato il lancio del suo nuovo progetto blockchain: ELYNET. Questa iniziativa mira ad utilizzare la tecnologia blockchain per rendere le telecomunicazioni più efficienti per gli utenti che utilizzano un unico operatore telefonico, consentendo loro di accedere alla comunicazione dati senza tariffe di roaming e contratti.